Crociati

ALESSANDRO LUCARELLI DOPO PARMA-LAZIO 0-1: “SIAMO ARRABBIATI PER QUANTO SUCCESSO QUESTA SERA”

Parma, 9 febbraio 2020 – “Ho visto le immagini ma non c’era bisogno di rivederle, le avevo già viste ed erano chiare dalla tribuna a 40 metri dal campo“. E’ questo il commento di Alessandro Lucarelli, club manager del Parma, dopo la gara di questa sera contro la Lazio: “Era rigore netto – prosegue – e non si capisce sia come l’arbitro possa non averlo visto e, ancora peggio, come non possa essere stato richiamato dal V.A.R. La tecnologia è stata introdotta per dare una mano, noi usciamo fortemente penalizzati dalle decisioni arbitrali di questa partita. C’erano due rigori per me: uno su Bruno Alves, uno su Cornelius. In tutte e due le situazioni non è stato richiamato l’arbitro dal V.A.R., il quale interviene sulle situazioni chiare e non in quelle dubbie: e queste non erano chiare ma chiarissime, eppure non è stato richiamato. Siamo dispiaciuti perché non è stato usato correttamente il regolamento prima e la tecnologia dopo. Non possiamo che essere arrabbiati per quello che abbiamo subito questa sera. Dispiace perché, pur giocando contro una grande squadra, non meritavamo di tornare a casa senza neanche un punto. Hanno influito diversi fattori negativi tra cui le decisioni arbitrali e adesso non ci rimane altro che far sentire la nostra voce, perché l’obiettivo della Lazio non è più importante del nostro: vogliamo essere rispettati come tutti e gli episodi dubbi è giusto che vengano almeno rivalutati per tutti con questa tecnologia che è stata introdotta proprio per dare una mano all’arbitro“.

Abbiamo cercato di avere spiegazioni dall’arbitro dopo la partita ma non c’è stata possibilità. Io penso che più delle parole parlino le immagini: questa sera possiamo dire di avere subito due torti, non uno. I ragazzi erano arrabbiati, hanno fatto una grande partita al di là degli episodi. La gara è stata condotta nel migliore dei modi, cercando di limitare la Lazio e fare la nostra partita. Abbiamo creato occasioni anche questa sera, nonostante le numerose assenze siamo stati bravissimi: a questa squadra vanno fatti solo i complimenti per come riesce a sopperire, ogni domenica, alle difficoltà. Adesso è fresca e brucia, ci sarà domani per smaltire un po’ e poi da martedì penseremo alla prossima gara. Non possiamo far altro che metterla da parte e sperare che la prossima volta ci sia un po’ più di attenzione nei nostri confronti. Fare il difensore oggi è difficile, basta mettere una mano addosso ad un attaccante e rischi di prendere rigore. E’ stato introdotto il V.A.R. per dare una mano agli arbitri sotto questo aspetto. Ci auguriamo che non capiti più”. 

Gervinho? Penso che il comunicato della Società sia chiaro. C’è una situazione che stiamo valutando, che ci è piovuta addosso, e stiamo cercando di metterla a posto nel migliore dei modi e nell’interesse di tutti: della Società, della squadra e di Gervinho. Mi auguro che possa tornare tutto al più presto alla normalità“.