Crociati

BARILLA’ DOPO PARMA-ENTELLA 3-1: “VITTORIA MERITATA, STIAMO CRESCENDO PARTITA DOPO PARTITA”

Parma, 21 Ottobre 2017Antonino Barillà nella partita casalinga che il Parma Calcio, oggi, ha vinto contro la Virtus Entella (3-1) è tornato a essere schierato dal primo minuto nel centrocampo Crociato:

Oggi ci interessavano la vittoria e i tre punti. Dovevamo muovere la classifica, perché è abbastanza corta e un successo ti può far cambiare l’umore. Siamo stati bravi, siamo stati compatti e siamo riusciti a centrare il nostro obiettivo. Purtroppo, dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo, abbiamo subito il pareggio avversario all’inizio della ripresa. Poi, abbiamo cominciato a giocare come abbiamo fatto nella prima parte della gara riuscendo a raddoppiare e, alla fine, a chiuderla definitivamente. L’unica nota negativa è il problema che ha avuto Ceravolo. Ho parlato con Fabio nell’intervallo, mi ha detto che ha sentito una fitta sull’adduttore. Speriamo non sia niente grave e che torni presto con noi“.

Quando andiamo in campo cerchiamo sempre di portare a casa il massimo risultato. A volte ci riusciamo, a volte meno. Sappiamo che tutte le squadre che affrontano il Parma, lottano con tanta voglia di farsi vedere e di mettersi in mostra. Per questo motivo, per noi, non è sempre facile fare il nostro gioco. Però, partita dopo partita stiamo crescendo. Oggi ne abbiamo raccolto qualche frutto. Si tratta di una vittoria meritata. Abbiamo fatto una prestazione importante. L’Entella è riuscita a pareggiare, ma noi siamo venuti fuori molto bene. Questi tre punti ci servivano assolutamente“.

Se sono sempre battagliero e combattente in mezzo al campo? E’ una delle mie caratteristiche … Siamo stati uniti, siamo stati compatti, abbiamo lottato su ogni pallone fino al novantaseiesimo, fino all’ultimo dei sei minuti di recupero. Va bene così. Adesso ci attende subito un’altra partita. Dobbiamo recuperare bene per questo impegno ravvicinato. Questo è un campionato abbastanza strano. Non c’è una squadra che ammazza il torneo. Non c’è una squadra che emerge o una che è ultima già spacciata. Bisogna giocarsi ogni partita su ogni campo, cercando di portare sempre punti a casa. Sia che siano quelli di una vittoria o quelli di un pareggio“.

Oggi partita della svolta? Mah, giochiamone una alla volta. Ora c’è il Foggia. Cerchiamo di prepararla bene, anche se ci sono pochi giorni a disposizione giocando già martedì. Giocare subito a distanza così ravvicinata a volte può essere meglio e a volte no. A volte una squadra che ha dato tanto nel fine settimana, può arrivare scarica all’impegno infrasettimanale. Noi cercheremo di prepararci e di recuperare nel migliore dei modi in questi due giorni, per disputare una grande partita anche a Foggia“.