Crociati

#GIOCHIAMOINCASA – 5 FILM SUL CALCIO DA NON PERDERE/2

Parma, 21 marzo 2020 – Torna il nostro appuntamento con i consigli su cosa vedere durante questo periodo. Abbiamo per voi un’altra lista di film sul pallone che secondo noi non sono affatto da perdere.

1 Sognando Beckham (di Gurinder Chadha)
Un vero e proprio cult del genere. Se non lo avete mai visto, questo è il momento. Sognando Beckham è la storia di Jess, ragazza di origini indiane che vive a Londra e vuole coltivare la passione per il football. Jess entra in una squadra locale ma la famiglia non considera il pallone uno sport per donne. La protagonista dovrà affermare la propria volontà su quella dei genitori, grazie alla passione per il calcio. Spoiler: sì, nel film c’è anche spazio per Beckham…

2 Il campione (di Leonardo D’Agostini)
Uno dei lungometraggi più recenti del genere, in Italia. Christian gioca nella Roma, ha un talento smisurato ma fuori dal campo la sua vita è segnata dagli eccessi. Gli viene affiancato un professore che dovrà aiutarlo a conseguire la maturità da privatista. Stefano Accorsi nei panni del tutore dovrà fare in modo che il ragazzo si rimetta in carreggiata, cercando egli stesso una sorta di riscatto dopo alcuni problemi personali.

3 Jimmy Grimble (di John Hay)
Un classico per tutta la famiglia. Jimmy è un adolescente innamorato del pallone e del Manchester City, ma che non riesce ad esprimere il proprio talento quando osservato da altri. Almeno, fino a quando non riceve delle scarpe da calcio appartenute ad un ex calciatore del City e che avrebbero poteri magici…

4 Il mio amico Eric (di Ken Loach)
Sì, Eric è Cantona, icona del pallone anni Novanta che nel 2009 risponde alla convocazione di Loach per un film che inevitabilmente lo cita già nel titolo. Eric però è anche il nome dell’altro protagonista, un postino che vive e lavora a Manchester e che vive un momento poco felice della propria vita. Sarà l’altro (e più famoso) Eric ad aiutarlo a venirne fuori.

5 Maradona di Kusturica (di Emir Kusturica)
Film documentario del 2008 diretto dal celebre regista naturalizzato serbo e che ha permesso al Pibe de Oro di…sbarcare a Cannes, come pellicola fuori concorso. Maradona è qui narrato attraverso i luoghi nei quali ha vissuto, da Buenos Aires a Cuba passando ovviamente per Napoli. Da non perdere per chi ama le vite dei grandi sportivi.