Crociati

GLI AUGURI DEL PRESIDENTE JIANG LIZHANG AL PARMA E AI SUOI TIFOSI: “PER UN 2018 PIENO DI SERENITA’, SALUTE, GIOIE E SODDISFAZIONI”

Collecchio, 31 dicembre 2017 – Nell’ultimo giorno del 2017, all’interno di una lunga intervista pubblicata dalla Gazzetta di Parma, il Presidente del Parma Calcio 1913 Jiang Lizhang ha colto l’occasione per raccontarsi e per trasmettere a tutto l’ambiente un caloroso augurio in vista del nuovo anno che è ormai alle porte.

Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni:

Il Parma ha esercitato su di me un fascino particolare sin da giovanissimo, quando mi emozionavo per giocatori come Buffon, Crespo, Cannavaro, Thuram. E’ un club “storico” e conosciuto in tutto il mondo, ricco di gloria e tradizione calcistica. A livello di brand, grazie alle imprese degli anni ’90, in Cina ancora oggi il Parma è tra le squadre italiane più conosciute dopo Inter, Milan e Juve. Credo ci sia un grandissimo potenziale da esplorare e accompagnarlo nella rinascita dalle sue ceneri per me è una sfida emozionante”

Per quanto riguarda l’immediato, ho piena fiducia nell’attuale staff. Da parte nostra c’è tutta la disponibilità a rafforzare la squadra e credo che i nostri responsabili tecnici sappiano esattamente cosa fare nella finestra di mercato di gennaio. Per quanto riguarda il futuro a medio termine, l’obiettivo è di avere una società sempre più forte e professionale. Parlando invece del campionato, siamo molto soddisfatti del cammino svolto sino ad ora. Non dobbiamo avere ansia o crearci frustrazioni inseguendo come un obbligo la risalita immediata, visto che mi hanno spiegato che nessuno è mai riuscito a centrare tre promozioni di fila in Italia. Però io penso che anche l’entusiasmo possa recitare un ruolo importante e che non si debba impedire a nessuno di sognare e per questo chiedo ai nostri tifosi di credere insieme a noi ad un bellissimo sogno che si chiama Serie A”.

Di Parma mi ha colpito la tranquillità che regna in città. Io amo correre e l’ultima volta che sono stato a Parma, una mattina all’alba ho corso 15 chilometri percorrendo tutta la città. Si respira storia, laboriosità e buon umore“.

Vedere il Parma al Tardini è stato eccitante. Vivere dal vivo qualcosa che avevo provato solo in tv. Un piccolo viaggio nel tempo. Mi ha fatto piacere vedere anche la curva piena come fossimo in Serie A. Mi hanno sempre detto che i tifosi del Parma sono appassionati e civili ed è stato bello vedere di persona le emozioni che il Tardini riesce a dare“.

Ai soci di Nuovo Inizio e PPC, ai calciatori, staff tecnico, medici, collaboratori, manager, dipendenti e a tutti quanti fanno parte del mondo Parma auguro di trascorrere un 2018 pieno di serenità, salute, gioie e soddisfazioni. E soprattutto lo auguro ai nostri tifosi di Parma e di tutto il mondo: aiutateci a scrivere insieme nuove pagine emozionanti nella storia di questa gloriosa società. Buon anno!