Crociati

IL CROCIATO LUCA GERMONI IN CAMPO PER 57′ NEL PAREGGIO (2-2) TRA B ITALIA E FNL RUSSIA

Questo pomeriggio si è disputato l’incontro amichevole tra B Italia e la rappresentativa della Serie B russa. Tra le fila della B Italia c’era anche il terzino crociato Luca Germoni, che è stato schierato nell’undici titolare da Massimo Piscedda e ha giocato per 57′.

Il match, quello tra B Italia e FNL Russia, è terminato 2-2. Un risultato che accontenta tutti e che rispecchia fedelmente l’andamento dell’incontro. Primo tempo di marco ospite con il doppio vantaggio siglato nel giro del due minuti, tra il 24° e il 26° grazie ad un colpo di testa di Sobolev bissato dal tiro da fuori di Skopintsev. La formazione di Piscedda ha rischiato in qualche occasione di capitolare per la terza volta ma proprio sul finire della prima frazione, un’invenzione di La Gumina ha riportato in partita la B Italia. Un colpo di tacco splendido sul cross di Di Mariano dalla destra.

Nella ripresa, mister Piscedda cambia volto ai suoi e raccoglie i frutti già al 6° ancora con La Gumina che sfrutta al massimo un errore in disimpegno dell’estremo difensore Melikhov, certificando un predominio pressoché totale degli azzurrini. Tutto finito? Assolutamente no. Le emozioni allo stadio Bottecchia di Pordenone, sede dell’amichevole, non mancano fino alla fine. Per due volte Yusupov va vicino al 2-3 ma prima Casale e poi Vicario dicono di no all’attaccante russo. Dall’altra Melikhov si riscatta negando la gioia della tripletta a La Gumina con un’uscita provvidenziale.

Alla fine il risultato accontenta tutti e la formazione di Massimo Piscedda conferma la tradizione favorevole coi russi, mai vincenti contro gli azzurrini. Menzione particolare per il classe 2000 del Novara, Matteo Stoppa che, dopo aver fatto la trafila con le rappresentative Under 17 della B Italia, ha finalmente esordito con l’Under 21 nel finale del match.

Felice a fine gara Massimo Piscedda che parla di “risultato che rispecchia il valore espresso dai ragazzi di entrambe le squadre. Siamo stati bravi a non perdere la testa dopo il doppio svantaggio ma a riorganizzarci subito trovando prima della fine del primo tempo il gol che ha riaperto il match. Sono particolarmente contento per Matteo Stoppa, che ha fatto il suo esordio con i “grandi” e che sicuramente sarà la base per le prossime stagioni”.

Nel post gara, il direttore generale della LNPB Paolo Bedin, ha portato i saluti del presidente Mauro Balata al numero uno della FNL Russia Igor Evremov, rinnovando ancora una volta un rapporto di amicizia che si mantiene vivo e produttivo ogni anno di più dal 2012 a questa parte.

Tabellino:

B Italia (4-3-3): Nobile (Vicario), De Santis (Semprini), Casale, Mantovani, Germoni (Procopio), Fiordilino (Clemenza), Pugliese (Di Paola), Vignali, Bifulco (Baldini), La Gumina, Di Mariano (Stoppa). All. Piscedda.

FNL Russia (4-2-3-1): Obukhov (Melikhov), Sokol (Maslov), Pliev, Likhachev, Shakuro (Malyarov), Fomin, Kamishev (Gorulev), Skopintsev (Serchenkov), Poluboyarinov, Babaev (Mostovoy), Sobolev (Yusupov). All. Juri Gazzaev.

Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone.

Assistenti: Mauro Galetto di Rovigo e Tarcisio Villa di Rimini.

Ammoniti: Likhachev (R), Shakuro (R), Semprini (I).

Reti: 24’ Sobolev, 26’ Skopintsev, 45’ e 51’ La Gumina.