JUNIORES UNDER 19 FEMMINILE, 1^ RITORNO / JESINA-PARMA 3-2. MISTER DELLAPINA: “5′ DI BLACK OUT: QUANDO RESTEREMO SUL PEZZO PER TUTTI I 90′ CI TOGLIEREMO SODDISFAZIONI…” (VIDEO)

Jesi (AN), 16 Febbraio 2019 – La formazione Juniores Under 19 del Parma Femminile, dopo la 1^ Giornata del Girone di Ritorno del Campionato di categoria, torna dalla lunga trasferta di Jesi di venerdì 15 Febbraio 2019, senza punti e con più di un motivo di rammarico. Ancora una volta, come già era accaduto a San Marino il 5 Febbraio scorso, nel recupero della 4^ di Andata, le ragazze di mister Roberto Dellapina non si dimostrano inferiori alle avversarie: anzi, per buona parte della gara sembrano avere persino qualcosa in più di loro, ma un improvviso un black out di 6-7 minuti vanifica gli sforzi di 2/3 di gara davvero molto buoni. Si gioca nel fatiscente campo sportivo “San Sebastiano”, dove mosse i primi passi da calciatore l’attuale CT della Nazionale Italiana Roberto Mancini che abitava al secondo piano di una palazzina che si affacciava su quell’impianto, il cui attuale terreno di gioco è però, purtroppo, una delle note dolenti della serata ed è un peccato perché le due squadre fanno vedere che meriterebbero, per la qualità delle protagoniste, di potersi esibire su un palcoscenico migliore. Proprio le proibitive condizioni del terreno di gioco limitano il palleggio delle Crociatine, le quali, dopo una primissima fase di studio, si adattano subito alle condizioni “da battaglia”, forse più consone alle caratteristiche delle marchigiane. Jesina in vantaggio al 14’:  Modesti, in maniera non proprio limpida, ruba palla a Baccanti e pesca Paolini la quale, sul filo del fuorigioco, infila Ravanetti sul palo lontano. Due minuti più tardi (16′), tuttavia, è Giorgia Tommasini a rimettere momentaneamente le cose a posto, aggiustando elegantemente di esterno un campanile di Aiolfi e superando Generali con un preciso pallonetto che l’estremo smanaccia senza riuscire ad impedire alla beffarda traiettoria di concludersi proprio in rete (1-1). Da questo momento in poi è il Parma a rendersi maggiormente pericoloso: prima Giorgia Terzoni conclude alto al 23’, poi Marta Baccanti su punizione di poco alta al 34’. Il primo tempo si chiude sull’1-1.
Ad inizio ripresa si registra il maggior forcing del Parma: il reparto arretrato sembra aver preso le misure alle pericolose Oleucci e Paolini, Ceci e Baccanti prendono le redini del centrocampo e nei primi 22 minuti si gioca quasi ad una porta sola: Aiolfi al 2’ st mette alto un preciso invito da corner di Baccanti. Al 10′ st il signor Ulisse di Macerata sorvola su un netto fallo dentro l’area su Giorgia Tommasini da parte di Giorgia Aquili. Al 17′ st Tommasini è anticipata da Generali, al 18’ st, imbeccata ancora una volta da Baccanti, Tommasini non controlla bene e di nuovo Generali riesce a rimediare in uscita. Al 20′ st Giorgia Terzoni calcia alto dopo una buona azione personale. Al 25’ st il Parma passa meritatamente in vantaggio con Giorgia Tommasini (doppietta per lei) che in mischia supera l’estremo difensore marchigiano con la complicità di una deviazione di Giorgia Aquili.
Raggiunto il vantaggio, però, le Crociate spengono la luce. E su questo aspetto bisognerà lavorare per il futuro perché, esattamente come a San Marino, bastano 8 minuti per vanificare quanto di buono è fatto per gran parte della gara ed il risultato. E così protagonista diventa la scatenata Noemy Paolini che  al 28′ st pareggia (2-2) in più che sospetto fuorigioco. Ravanetti ci mette una pezza su un bolide di Modesti al 31’ st, ma al 36’ st sempre Paolini salta più in alto di Soncini e fa il 3-2 (tripletta personale). I minuti finali vedono un generoso quanto sterile tentativo Crociato di riagganciare le padrone di casa, ma senza successo.

Questo al termine dell’incontro il commento di Mister Roberto Dellapina, intervistato da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913:

roberto dellapina gabriele majo jesina parma juniores under 19 femminile“In 90′ si vivono tante gare: quando impareremo a restare sul pezzo per tutti i 90′ probabilmente porteremo a casa qualche soddisfazione in più. Senza voler recriminare o trovare degli alibi inutili, c’è da dire che tante volte le direzioni di gara sono condizionanti, per voler essere educati: quando eravamo avanti noi 2-1, loro hanno pareggiato 2-2 con un clamoroso fuorigioco non fischiato… Però così è… E quello è stato l’attimo del black out. Di 90′ ce ne sono stati 75′ giocati alla grande da noi; poi sono bastati 5′ di rallentamento per soccombere. Probabilmente ci manca ancora qualcosa per riuscire a padroneggiare le situazioni: soprattutto quando si va in vantaggio dobbiamo essere brave a tenere la palla, anche su un campo comunque complesso come questo, con un fondo assolutamente irregolare, e con un avversario decisamente spigoloso, perché anche questo va detto. Io, alla fine della gara, mi sono sentito comunque di fare i complimenti alle ragazze perché, a parte questi 5′ difficili, hanno disputato una gara veramente con caparbietà e carattere su un campo che, credetemi, fai fatica a venire fuori lealmente (sempre per voler essre educati…). Le nostre avversarie sono abituate: giocano all’arma bianca e questo è il loro modo di giocare, frutto, probabilmente, del contesto ambientale nel quale crescono e per 90′, comunque, ho visto le nostre ragazze battersi alla pari, sotto l’aspetto agonistico, e questo è un valore che alla lunga ci porterà ad avere qualche soddisfazione in più. Il campionato prosegue, il girone di ritorno è appena cominciato: dalle sconfitte bisogna sempre portare a casa quello che ci possono lasciare come insegnamento. Quando arrivi a un passo dalla meta oppure quando alzi leggermente l’asticella, devi riuscire a dare qualcosa in più ed essere più disponibile: anche la capacità di riflessione, nel corso della gara deve aiutarti a padroneggiare quello che stai facendo. Per il morale faremo modo tutti assieme di tenerlo alto: la prossima gara, sia pure fuori classifica, sarà il Derby con il Sassuolo e a partire da questa cercheremo di rilanciarci perché onestamente questi 6 punti lasciati in queste due ultime lunghissime trasferte non favoriscono l’aspetto mentale, però noi sapremo reagire…”

JESINA-PARMA 3-2 (CAMPIONATO JUNIORES UNDER 19 FEMMINILE, 1^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO) / IL TABELLINO
Marcatori: 14′, 27′ e 33′ st Paolini, 16′ e 24′ st Tommasini

JESINA – Generali; Aquili, Alessandrini (13′ st Coccia); Guidobaldi, N. Coacci (Cap.), A. Modesti (42′ st Brescini); Paolini, Verdini, Oleucci, Rossetti (45′ st C. Modesti), Silvestrini (22′ st Ventura). All. Iencinella
A disposizione: 12. Paccusse; 14. Cascone, 15. Ferrini

PARMA  Ravanetti; Robuschi (41′ st Ferrari), Soncini (32′ st Zolesi); Naummi, Scaffardi (V. Cap.), Cataldi (1′ st Vasirani); Aiolfi, Baccanti, Tommasini, Ceci (Cap.), Terzoni. All. Dellapina
A disposizione: 12. Boschi; 13. Campanini, 14. Celiberti, 16. Sartori, 17. Tolentino, 18. Trollesi

Arbitro: Sig. Alessandro Ulisse di Macerata

Ammonite: Ceci, Scaffardi, Oleucci, Modesti e Coacci

Recupero: 2’+5′

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE FEMMINILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOUTUBE PARMA CALCIO SETTORE FEMMINILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL PARMA ROSA 

INTERVISTA A MISTER ROBERTO DELLAPINA

di Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913

VIDEOCRONACA

L’ARRIVO DEL PULLMAN DELLE CROCIATE AL CAMPO “SAN SEBASTIANO” DI JESI (AN)

SOPRALLUOGO DELLE CROCIATE SUL CAMPO “SAN SEBASTIANO”

CROCIATE PRONTE PER L’INGRESSO IN CAMPO

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, CERIMONIALE, CALCIO D’INIZIO

JESINA-PARMA 1-1, 16′ GOL DI GIORGIA TOMMASINI

23′ GIORGIA TERZONI CONCLUDE ALTO

34′ PUNIZIONE DI MARTA BACCANTI, DI POCO ALTA

JESINA-PARMA 1-1 (PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

RITORNO IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO, CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

2′ ST CORNER DI MARTA BACCANTI, CECILIA AIOLFI CONCLUDE ALTO

8′ ST INSISTITA AZIONE PERSONALE DI GIORGIA TERZONI SULLA FASCIA DESTRA

10′ ST FALLO IN AREA NON SANZIONATO DI GIORGIA AQUILI SU GIORGIA TOMMASINI

17′ ST IL PORTIERE CHIARA GENERALI ANTICIPA GIORGIA TOMMASINI

18′ ST IL PORTIERE CHIARA GENERALI BLOCCA GIORGIA TOMMASINI

20′ ST GIORGIA TERZONI CONCLUDE ALTO DOPO AZIONE PERSONALE E SCAMBIO CON GIORGIA TOMMASINI

JESINA-PARMA 1-2, 25′ ST GOL DI GIORGIA TOMMASINI

49′ ST TIRO DI MARTA BACCANTI, PARATA DI CHIARA GENERALI

JESINA-PARMA 3-2 (RISULTATO FINALE) – FAIR PLAY, RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOUTUBE PARMA CALCIO SETTORE FEMMINILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL PARMA ROSA 

CLICCA QUI PER VEDERE LA ROSA DELLA SQUADRA JUNIORES UNDER 19 DEL PARMA FEMMINILE

FILORAMO WIRE STUDIO

Foto di Alessandro Filoramo (Wire Studio)