Crociati

LA NAZIONALE TORNA A PARMA: IL 26 MARZO 2019 AL TARDINI SI GIOCA ITALIA-LIECHTENSTEIN

Parma, 7 dicembre 2018La Nazionale italiana di calcio torna a Parma. Lo stadio Ennio Tardini ospiterà, il prossimo 26 marzo 2019, la gara tra gli Azzurri del ct Roberto Mancini e il Liechtenstein, sulla strada per la qualificazione ai prossimi Europei in programma nel 2020.

A distanza da quasi 7 anni dall’ultima volta – il 14 novembre 2012 in amichevole contro la Francia – la nostra città accoglierà una gara della nostra Nazionale. Una scelta, quella da parte della FIGC di scegliere Parma come “città azzurra”, che regala lustro a tutta la nostra realtà, protagonista con la propria squadra di una incredibile cavalcata mai realizzata prima in Italia che l’ha vista tornare in Serie A dopo tre promozioni consecutive. Un premio anche allo sforzo fatto dalla società quest’estate, attraverso i lavori di riqualificazione dell’impianto che ora rispetta tutti i criteri infrastrutturali federali e dell’U.E.F.A.

L’orario del match, come da indicazioni Uefa, è stato fissato alle 20.45.

IL GIRONE DELL’ITALIA
Nel sorteggio effettuato lo scorso 2 dicembre, l’Italia è stata inserita nel gruppo J di qualificazione a Euro 2020 assieme a Finlandia, Bosnia, Grecia, Armenia e Liechtenstein. La prima gara degli Azzurri è fissata per il 23 marzo 2019 contro la Finlandia, l’ultima il 18 novembre 2019 contro l’Armenia.

L’AVVERSARIO
Gli Azzurri hanno incontrato il Liechtenstein due volte nelle European Qualifiers Coppa del Mondo FIFA Russia 2018 vincendo entrambe le sfide: 4-0 nel primo match disputato a Vaduz nel novembre 2016, 5-0 nel secondo incontro giocato a Udine nel giugno 2017.

LA NAZIONALE A PARMA: I PRECEDENTI
Il Tardini ha ospitato per sei volte le gare della nostra Nazionale. La prima fu il 27 maggio 1994
, in un’amichevole contro la Finlandia vinta 2-0 (gol di Signori e Casiraghi) poco prima di partire per il Mondiale di Usa ’94. Sempre prima di una Coppa del mondo, quella di Francia ’98, il Tardini è stato teatro di un’amichevole, stavolta contro il Paraguay: il 22 aprile 1998 gli Azzurri si imposero per 3-1 (Maldini e doppietta di Moriero). Il 6 ottobre 2001 l’Italia vince qui 1-0 (Del Piero) contro l’Ungheria sulla strada verso la qualificazione al Mondiale 2002. Il 13 ottobre 2004, girone di qualificazione a Germania 2006, gli Azzurri superano 4-3 la Bielorussia: a segno anche Alberto Gilardino, al suo primo gol in Nazionale maggiore, quando all’epoca vestiva la maglia crociata. A quel match ne seguirono altri due: Italia-Cipro 3-2 (tripletta di Gilardino) per le qualificazioni a Sudafrica 2010 e l’amichevole contro la Francia persa 1-2 (El Shaarawy) del 14 novembre 2012. Pochi mesi prima di quest’ultima gara, si sarebbe dovuta disputare al Tardini l’amichevole pre-Europei contro Lussemburgo, poi annullata per il sisma che colpì l’Emilia.