Crociati

LA REVIEW DEL GIRONE D’ANDATA, PUNTATA 1

In attesa che i Crociati rientrino in campo per il girone di ritorno, riviviamo quando fatto fino ad ora dal Parma in questo campionato, passando in rassegna le gare d’andata.

Dopo aver conquistato tre promozioni consecutive, il Parma è pronto a ricominciare da dove ci eravamo lasciati: in Serie A. Il primo avversario dei Crociati, la sera del 19 agosto al Tardini, è l’Udinese. Il clima attorno alla squadra è di entusiasmo, certo, ma non manca la curiosità di vedere all’opera un gruppo che ha preso forma nel ritiro di Prato allo Stelvio ma che solo negli ultimi giorni di mercato – anche per i noti fatti che hanno visto la società suo malgrado protagonista – ha visto arrivare i pezzi mancanti in rosa: dopo il colpo Bruno Alves di inizio mercato, gli arrivi di StulacGobbi e Rigoni e gli innesti in prestito di Dimarco, Bastoni e Sepe si aggiungono verso la fine Gervinho, Inglese, Grassi e Deiola.

gervi1
E dopo aver perso in Coppa Italia in casa contro il Pisa, il Parma è atteso ancora di più ad una prova importante. E sono due nuovi acquisti a rendersi subito protagonisti: al termine di un buon primo tempo, Alberto Grassi imbecca in profondità Roberto Inglese, che sigla il momentaneo vantaggio. Nella ripresa è Antonino Barillà a raddoppiare, poi gli ospiti escono alla distanza e trovano il pareggio: finisce 2-2.

parudi
Il 26 agosto ecco la prima trasferta: si affronta la Spal a Bologna e non a Ferrara, per i lavori al “Mazza”. Prima trasferta, prima sconfitta: la squadra di Semplici si impone 1-0 con la rete di Antenucci. E la gara successiva non è certo l’ideale, per andare a caccia dei 3 punti: al Tardini sabato 1 settembre sbarca la Juventus campione d’Italia in carica e capace di vincere 7 tricolori consecutivi. Non solo: i bianconeri possono contare sull’apporto del nuovo grande acquisto: Cristiano Ronaldo. E in tema di grandi acquisti, in campo è Gervinho a mettersi in mostra trovando il momentaneo pareggio, rispondendo alla rete iniziale di Mandzukic. Alla fine è Matuidi a fissare il gol del definitivo 1-2, ma per il Parma è una serata convincente sul piano del gioco e della personalità.

Qualità che serviranno ai Crociati due settimane dopo, quando dopo la pausa per le nazionali c’è un’altra gara sulla carta molto dura: contro l’Inter, a San Siro. Il Parma scende in campo per la prima volta in stagione con la maglia gialloblu, ma non sarà l’unica prima volta di giornata: ci sono anche i 3 punti per la vittoria numero uno in campionato, che arriva grazie al gran gol di Dimarco, arrivato in prestito proprio dai nerazzurri.

Dopo 4 giornate, dunque, il Parma si ritrova con 4 punti in classifica e più consapevolezza nei propri mezzi. Una consapevolezza che le tornerà utile nel prosieguo della stagione, come vedremo nelle prossime puntate.