Crociati

LA REVIEW DEL GIRONE D’ANDATA, PUNTATA 4

In attesa che i Crociati rientrino in campo per il girone di ritorno, riviviamo quando fatto fino ad ora dal Parma in questo campionato, passando in rassegna le gare d’andata.

Ecco la puntata numero 4:

Reduci dalla vittoria di Torino, per i Crociati arriva un altra gara importante per costruire la via verso la salvezza. Per la 13° giornata al Tardini arriva il Sassuolo. Pronti, via: dopo 6 minuti il Parma è in vantaggio, con il “solito” Gervinho che sfrutta una respinta del portiere avversario dopo un contropiede innescato dalle retrovie da Bruno Alves. Ed è proprio il capitano a rendersi protagonista poco dopo, insaccando su angolo il suo primo gol in maglia crociata.

Gli ospiti accorciano su rigore dopo che l’arbitro rivede l’azione incriminata al Var. Finisce 2-1 per i CrociatiSiamo a metà del nostro obiettivo, tutto quiDobbiamo arrivare il prima possibile ai quaranta punti e dopo vedremo”, spiega Luca Siligardi a fine gara.

Si torna quindi il 2 dicembre a Milano, dopo la vittoriosa trasferta di settembre contro l’Inter: stavolta l’avversaria è la sponda rossonera della città. Contro il Milan sembra mettersi bene, visto che il Parma passa in vantaggio con Inglese, abile a insaccare di testa su calcio d’angolo. I Rossoneri trovano poco dopo però il pareggio con Cutrone e, poco dopo, il raddoppio con Kessiè su rigore dopo una Var Review: finisce 2-1.

Il 9 dicembre al Tardini ci attende il Chievo. La squadra vuole fare bene, anche per Alberto Grassi che in allenamento durante la settimana si è procurato un serio infortunio al ginocchio. Dopo un primo tempo a reti inviolate, arriva immediato il gol degli ospiti con Stepinski. Ma ci pensa il Capitano a riequilibrare il risultato: punizione a giro e 1-1. Che gol.

Per i 105 anni della prima squadra della città di Parma, i Crociati sono di scena al “Ferraris” di Genova. Come già accaduto per la doppia trasferta a Milano, se la prima volta in stagione è coincisa con una vittoria, la seconda invece una sconfitta. Il Parma cede il passo alla Sampdoria per 0-2, ma resta comunque il ricordo di una giornata vissuta sugli spalti in piena amicizia: le due tifoserie sono da anni gemellate.