LA SECONDA GIORNATA DEL PARMA SUMMER CAMP AL TARDINI (VIDEO E INTERVISTA AL COORDINATORE PERRONE)

Parma, 19 Giugno 2018 – Seconda Giornata del Parma Summer Camp allo Stadio Tardini con in campo, rigorosamente in maglia Crociata griffata Parma Football Academy ben 122 bambini e ragazzi tra i 5 e  i 14 anni che si sono cimentati, in mattinata con il tema tecnico-tattico del dribbling, e nel pomeriggio con le skills per andare a rete. Anche oggi laboratori ludico-formativi e attività creativa e di intrattenimento, sempre con i piccoli atleti al centro delle attenzioni dello staff di Parma Football Academy
Esauriti i posti disponibili anche per la seconda settimana al Tardini (25-29 Giugno 2018) e la terza settimana al Centro Sportivo di Collecchio (dal 2 al 6 Luglio 2018), restano gli ultimi per l’Out Camp di Bedonia (1^ settimana dall’1 al 7 Luglio 2018  e 2^ settimana dall’8 al 14 Luglio 2018).

Queste, al termine della seconda giornata, le dichiarazioni di Pierluigi Perrone, coordinatore di Parma Football Academy, intervistato da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913:

pierluigi perrone gabriele majo 19 06 2018“Per poter arrivare al tiro in porta si compiono, prima, degli altri gesti tecnici: per questo motivo, stamani, i nostri ragazzi si sono cimentati in esercitazioni sulle varie finte che precedono il tiro per riuscire a superare un avversario. Dopo il’esercitazione sul tiro in porta di ieri, oggi abbiamo provato a mettere in gioco le abilità tecniche per dribblare gli avversari. Soprattutto per le fasce più piccole – e qui abbiamo ragazzi che sono sotto i 13 anni – l’espressione della finta per poter superare l’avversario aiuta a infondere autostima ai ragazzi e pensiamo sia molto importante soprattutto renderli partecipi della loro autostima: quindi perché non insegnare e non provare a mettere in pratica questa bellissima gestualità che è il dribblare un avversario? Il macro-tema della settimana è il fare gol: nel pomeriggio abbiamo studiato delle skills che poi sono delle sfide per segnare più gol possibili, perché per noi è importante provare a far realizzare quella che è l’essenza del gioco del calcio, quindi far arrivare al gol i vari ragazzi che partecipano alla prima settimana del nostro Summer Camp. A fine giornata i punteggi appaiono su un tabellone su cui segniamo tutti i punti che i bambini guadagnano nelle skills del pomeriggio. Abbiamo anche la musica, perché pensiamo che le partite del pomeriggio, che terminano la giornata, vadano accompagnate col ritmo che può dare una canzone che offre uno stimolo in più ai bambini per esprimersi al massimo delle proprie possibilità. Ricordiamo che sono 122 i ragazzi presenti alla prima settimana, quindi davvero tanti, per cui abbiamo diviso questo pomeriggio in tre laboratori didattici: nel primo abbiamo cercato di rendere partecipi i ragazzi sul tema della corretta alimentazione e grazie a Giocampus abbiamo costruito dei laboratori appunto per trattare questo tema; poi abbiamo My English School che ci aiuta, attraverso la terminologia inglese a poter riconoscere quali termini si possano utilizzare in campo e poi, grazie al nostro staff di intrattenimento-animazione abbiamo creato delle attività e dei giochi per poter sempre stuzzicare i ragazzi sull’argomento calcio. Ci stanno dando una mano anche le ragazze del Parma Femminile: abbiamo nello staff tecnico Marika Bonomo, Giulia Fontanesi e Giada Sartori, mentre tra le animatrici ci sono Manuella Turzillo e Francesca Alfieri: lo staff è molto unito, anzi unico, anche se siamo vestiti con casacche differenti: blu i tecnici e bianco gli animatori che lavorano con i ragazzi nei momenti di intrattenimento fuori dal campo. Abbiamo scelto di coinvolgere sempre di più anche le ragazze del Femminile per rafforzare la sinergia anche con loro”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 

INTERVISTA A PIERLUIGI PERRONE, COORDINATORE DI PARMA FOOTBALL ACADEMY
di Gabriele Majo

IN CAMPO

NEL TUNNEL

FINE GIORNATA