L’ESPERIENZA METODOLOGICA DI JOAN VILÀ, CREATORE DEL PROGRAMMA FORMATIVO DEL BARCELLONA, IN PRATICA CON LA PRIMAVERA DEL PARMA (VIDEO INTERVISTE)

Collecchio, 10 Aprile 2019 – Soltanto vedere Joan Vilà, creatore del programma formativo del Barcellona, indossare l’abbigliamento tecnico del Parma ed eccezionalmente guidare sul campo la Primavera è un’emozione forte e un grande onore: sentire poi alla fine i suoi complimenti una gratificazione enorme per l’intero Settore Giovanile Crociato e per la Società che fa della formazione il proprio fiore all’occhiello. Si è conclusa con la prova pratica sul campo la due giorni – organizzata da Parma Academy in collaborazione con il Settore Giovanile del Parma – dal titolo “L’esperienza metodologica di Joan Vilà” con l’ex Direttore Metodologico dell’FC Barcelona, che per la prima volta in Italia ha raccontato dapprima in aula (ieri sera, 9 Aprile 2019 nella sala stampa “Gian Franco Bellè” del Tardini con seguito stamane 10 Aprile) e poi esemplificato sul campo nel pomeriggio di oggi sul Sintetico del Centro Sportivo di Collecchio, le basi metodologiche e dello stile di gioco della Cantera da lui ideate, approfondendo tematiche quali la pianificazione dei principi del Modello di Gioco, la progressione della complessità nel processo formativo del giovane calciatore e il disegno di esercitazioni, secondo una visione sistemica. Per ascoltarlo e vederlo sul campo sono arrivati a seguire il corso teorico-pratico anche staff di alcuni grandi club italiani, assieme a diversi tecnici del territorio, rimasti affascinati dal carisma, ma anche dalla passione, di un vero uomo di calcio.

Al termine www.parmacalcio1913.com ha intervistato Joan Vilà Bosch, il direttore sportivo delle Giovanili del Parma Luca Piazzi, l’allenatore della Formazione Primavera Pasquale Catalano, il vice Lorenzo Piscina e il Vice Capitano Marco Lupo D’Aloia.

joan vilà 10 04 2019JOAN VILÀ BOSCH: “In primo luogo voglio ringraziare il Parma per l’opportunità di condividere calcio. Ognuno di noi ha la sua particolare esperienza, le sue conoscenze, ed è solo che positivo condividere il tutto. L’atteggiamento di tutti i presenti al clinic è stato assolutamente positivo, e sono davvero soddisfatto ma soprattutto contento per aver avuto l’opportunità di condividere alcune ore parlando di calcio. Questi due giorni e questo clinic mi hanno lasciato un’impressione positiva del Parma e di questa nuova società. Ho parlato a lungo con Luca Piazzi, il Responsabile del Settore Giovanile, e lui mi ha parlato dell’idea, dell’organizzazione sulla quale si basa questa nuova società. Credo sinceramente che per il Parma ci sarà un buon futuro, sempre che questo lavoro possa avere una continuità: è una cosa importante ed è stato il segreto del Fc Barcelona in tutti questi anni. Questo è ciò che auguro al Parma, senza dubbio”.

luca piazzi joan vilà 10 054 2019LUCA PIAZZI: “Per noi è stata un’occasione importante per interagire con una persona che ha veramente costruito, o partecipato a costruire, qualcosa di importante come i successi del Barcellona. Nei 50 anni in cui è stato nel club ha prima giocato, poi allenato e successivamente si è occupato anche della metodologia: per noi è stato un momento bello, emozionante e anche per me, a titolo personale, di grande soddisfazione perché tutto quanto il nostro gruppo di lavoro ha potuto entrare in contatto con lui e quindi capire cosa sta alla base del successo di una squadra che non ha solo ottenuto successivi sportivi… A me queste cose piacciono: sono molto importanti, perché siamo diventati un bel gruppo di lavoro che interagisce assieme, stiamo lavorando su un progetto e quando si lavora tutti assieme hai molte più possibilità che si sviluppi bene. Il nostro primo obiettivo di quest’anno era quello di diventare un gruppo di lavoro affiatato che lavori su un’idea, su un pensiero che poi è diventato comune e questo obiettivo lo stiamo raggiungendo… L’Under 12 terza all’Izmir Cup? E’ chiaro che i risultati ti danno fiducia e ti fanno acquisire quella consapevolezza che quello che stai facendo è qualcosa di giusto ed importante e quindi sono contento di questo. Penso, comunque, che il fatto di andare all’estero e di fare delle esperienze già a quell’età lì sia altamente formativo per i nostri ragazzi e non parlo solo dal punto di vista calcistico, ma anche dal punto di vista umano, perché è una esperienza che gli rimane”.

lorenzo piscina pasquale catalano joan vilà 10 04 2019PASQUALE CATALANO: “Oggi abbiamo avuto un maestro: abbiamo avuto la fortuna di conoscere una persona che ha fatto la storia di un club importante come il Barcellona. Sono stati due giorni di formazione importanti e siamo contenti d aver sfruttato questa opportunità. I nostri ragazzi sono pronti a mettersi a disposizione: tante volte si aggregano alla prima squadra, quindi hanno competenze per poter soddisfare le richieste che gli fanno gli allenatori del momento: oggi anche loro hanno avuto modo di fare esperienza con una persona di grande spessore e credo che anche per loro sia stata una giornata positiva e formativa”.

LORENZO PISCINA: “Ho avuto la possibilità di interagire sul campo con lui oggi, anche se la cosa più bella è che ho avuto modo di constatare è che ha una visione molto simile a quello che è il nostro modo di vedere il calcio. Lui ci ha dato delle sfumature e dei dettagli un po’ diversi, però molto simili a quello che è il nostro modo di intendere il calcio. Una giornata davvero positiva… Quando ai ragazzi oggi si è detto che avremmo lavorato con il responsabile della metodologia del Barcellona, è emerso in loro entusiasmo. L’aspetto più positivo è stato alla fine quando Joan Vilà si è avvicinato a noi due dicendoci che i ragazzi si erano comportati bene, che gli erano piaciuti perché avevano riconosciuto con facilità gli esercizi, li han fatti bene e quindi la giornata è riuscita bene anche per chi doveva guardare, osservare e cercare di capire quello che lui doveva spiegare. Questa era la sua necessità e la sua richiesta ed è per noi motivo d’orgoglio che i ragazzi ci siano riusciti bene”.

marco d'aloia 10 04 2019 joan vilàMARCO LUPO D’ALOIA: “Oggi è stato un allenamento diverso dal solito, ma molto importante, per poter prendere spunto da questo allenatore che ci ha mostrato un po’ di esercizi di vario tipo, molto tecnici, quindi abbiamo imparato delle cose molto importanti anche dall’allenamento di oggi. Credo che sia rimasto soddisfatto di noi: ci siamo messi tutti a disposizione, allenandoci con grande intensità e quindi credo sia soddisfatto. Lui ci ha richiesto soprattutto il gioco con la palla, la rapidità con il pallone tra i piedi, mostrandoci diversi giochi di posizione per giocare la palla e contemporaneamente muoversi. E’ stato un allenamento meno fisico, ma con più palla e più tecnica. Lui ci sembrava gradisse meno quando portavamo di più il pallone, ci chiedeva che giocassimo a due tocchi. Poi badava molto anche alla postura del corpo: ce lo ha ripetuto spesso perché è importante per tutti, in qualsiasi ruolo o posizione sul campo, incluso il portiere. Alla fine ci ha detto che il nostro percorso dipende soprattutto da noi, per cui dobbiamo sempre allenarci al massimo, perché appunto, dipende tutto da noi”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

LE INTERVISTE

JOAN VILÀ BOSCH

LUCA PIAZZI

PASQUALE CATALANO E LORENZO PISCINA

MARCO LUPO D’ALOIA

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO