Crociati

LUCA SILIGARDI DOPO PARMA-FROSINONE 2-1: “HO FATTO UN GOL IMPORTANTE, FELICE DI AVER CONTRIBUITO ALLA QUALIFICAZIONE”

Parma, 5 Dicembre 2019Luca Siligardi, stasera allo stadio Ennio Tardini, con un suo gol ha portato in vantaggio il Parma Calcio nel primo tempo della partita di Coppa Italia giocata contro il Frosinone.

L’attaccante Crociato in mixed zone ha commentato con queste parole la propria prestazione e quella della squadra:

Ho fatto un gol importante. Per la nostra qualificazione agli ottavi di Coppa e anche per me personalmente. Mi é stata data dal Mister questa possibilità. Ho voluto cogliere l’occasione e cercare di fare una buona prova. Sono molto contento per aver segnato. Questa rete mi infonde fiducia e morale. Mi prendo questo piccolo momento di felicità e me lo tengo stretto. Laurini era sulla sua fascia, mi sono staccato per farmi dare la palla, ero al limite dell’area. L’ho spostata con un tocco e l’ho messa a giro sul secondo palo. Sono contento che il Parma vada avanti in Coppa Italia e di aver contribuito a questa qualificazione. Sono contento di aver dato una mano ai miei compagni e al Mister per questa qualificazione. A me questa prestazione dà morale e fiducia per il futuro. Il mio futuro? Lo dovete chiedere alla società, soprattutto al Direttore Sportivo e al Presidente. Esser messo fuori lista é stato un fulmine a ciel sereno. Io cerco di far vedere le mie qualità quando mi viene data la possibilità e, durante gli allenamenti, cerco di essere sempre un professionista in tutti i modi. E’ stata dura non poter dare un mano alla squadra alla domenica, dopo che durante la settimana tutti i giorni ti sei allenato sempre con i compagni. E’ la cosa peggiore che possa capitare quando sei in un gruppo. Quando il Mister mi ha comunicato che avrei giocato stasera, ero entusiasta e contento, pronto per aiutare la squadra. Ringrazio il Mister, anche perché mi dà la possibilità quotidiana di allenarmi con i miei compagni. Il gol di stasera lo dedico a mia moglie e a mio figlio, che sanno quanto sto passando. Loro sono un po’ il mio supporto in questo momento. Grazie a loro, riesco a essere abbastanza sereno fuori dal campo. Ho ancora due anni e mezzo di contratto con il Parma. Ho voglia di giocare, come ho dimostrato anche oggi. Non voglio essere un giocatore dimenticato, che viene messo fuori lista. Vediamo cosa succede. La mia speranza é sempre di tornare in lista. Vediamo cosa succederà a gennaio“.