Crociati

Mister Apolloni esplode il suo commento: “E’ stata la vittoria di giocatori, staff, società e tifosi che ci hanno continuato a sostenere”

Pordenone, 17 Settembre 2016 – Il commento di mister Luigi Apolloni alla seconda vittoria del Parma Calcio in Lega Pro, questa sera in rimonta a Pordenone:

E’ stata una vittoria meritata e voluta da parte di tutti. Da parte dei giocatori, dello staff, della società. E’ stata la vittoria dei tifosi, straordinari nel continuare a sostenerci. Questo è il successo del Parma e di Parma. Consultandomi con lo staff, avevo già idea di effettuare i cambi che ho fatto anche sull’1-0.. C’è stata una reazione incredibile da parte dei ragazzi nel reagire. Non si sono voluti fermare. Hanno dato tutto. Hanno buttato davvero il cuore oltre l’ostacolo. Alla fine eravamo esausti, ma soprattutto felici di risultato e prestazione. Hanno dimostrato di avere attributi e forza di volontà superiore. E’ la dimostrazione anche che la squadra sta crescendo sotto l’aspetto atletico, che i nostri preparatori, Casellato e Giordani, stanno svolgendo un lavoro serio e programmato. Stiamo cominciando a carburare. Il capitano, Lucarelli, ci ha dato una spinta importante, urlandoci <Adesso andiamo a vincere !!!>. Negli occhi da giorni i miei ragazzi avevano la voglia di tirar fuori questo orgoglio. Siamo ancora in miglioramento, possiamo ancora crescere. C’è da trovare continuità in quanto stiamo facendo. Nocciolini è un ragazzo fantastico, con valori importanti. Ha lottato su ogni pallone ed è stato giustamente premiato. Come società, squadra e staff vogliamo dedicare questa vittoria a Gianfranco Bellè, che è stato un professionista esemplare, critico e ficcante, ma leale e costruttivo. L’ho incontrato qualche giorno prima della sua scomparsa. Mi ha detto cose importanti. Io lo porterò nel cuore sempre. Oltre a essere un grande giornalista è stato anche un grandissimo tifoso del Parma”.

Foto by Giovanni Padovani

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER LUIGI APOLLONI DOPO PORDENONE-PARMA 2-4