Crociati

MISTER D’AVERSA ALLA VIGILIA DI SASSUOLO-PARMA: “DOMANI AFFRONTIAMO UNA SQUADRA FORTE, CERCHIAMO DI DARE CONTINUITÀ ALLE NOSTRE PRESTAZIONI”

Parma, 13 aprile 2019 – Alla vigilia del match di domani al Mapei Stadium contro il Sassuolo alle 15, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del Centro Tecnico di Collecchio.

Ecco le sue parole:

“In settimana si è fatto male Sierralta, che non è convocato assieme a Bruno Alves, nel frattempo recuperiamo Gervinho insieme a Sprocati. Entrambi hanno fatto allenamento interamente con la squadra oggi e in parte ieri, andranno valutati. Il modulo di domani? Abbiamo 6 difensori a disposizione ma indipendentemente dal sistema è l’atteggiamento che è importante: contro una squadra forte come il Torino siamo scesi con la mentalità di portare a casa il risultato. Domani dovremo cercare di dare continuità, che non è sempre facile a causa degli infortuni, ma l’obiettivo nostro è appunto la continuità a livello di prestazione. Il Sassuolo una ha rosa competitiva, noi per raggiungere l’obiettivo dobbiamo cercare di fare punti”.

“La classifica dice che loro sono due punti avanti, cercheranno la rivincita rispetto all’andata e di chiudere prima di noi il discorso salvezza, faranno di tutto per fare risultato pieno. Analizzando le ultime gare del Sassuolo, soprattutto contro Chievo e Lazio, sono diventati più pratici, non puntano più al predominio del possesso palla: hanno migliorato un certo aspetto, noi dobbiamo sfruttare le loro lacune e limitare i loro pregi, bisogna avere compattezza come contro il Torino, cercando di sfruttare le situazioni che si possono verificare, dobbiamo essere bravi a cercare queste situazioni per portare a casa il risultato. Il nostro pubblico? Ha sempre dimostrato vicinanza e appartenenza a questi colori”.

Il nostro pensiero deve essere rivolto alla continuità, dobbiamo essere bravi in questo senso dopo il risultato contro il Torino, da qui alla fine sono tutte gare importanti ma nessuna è l’ultima spiaggia. Il Sassuolo come sistema di gioco, a seconda degli attaccanti schierati dagli avversari, può scendere in campo con il 3-4-2-1 che diventa 3-5-2 in fase difensiva se si schierano due attaccanti, oppure con 4-3-3 come credo faranno domani”.

“Ceravolo? Si sta vedendo quanto è convinto di dare il proprio contributo, questa Serie A se l’è sudata sul campo lo scorso anno dopo diverse battaglie; dispiace per l’assenza di Inglese ma Fabio ha l’opportunità di poter dare il proprio contributo in questa categoria, per orgoglio e senso di appartenenza considerando le ultime prestazioni lo sta dimostrando: in settimana ha avuto un problema alla schiena, si è fermato ma ha fatto di tutto per esserci, così come contro il Torino e a Frosinone è sceso in campo nonostante la condizione fisica: solo per questo è un ragazzo che va elogiato“.

“L’obiettivo del Sassuolo, a giudicare dalle loro dichiarazioni, è cercare di raggiungere la Fiorentina, io guardo in casa mia. Noi siamo alla ricerca della continuità nonostante le difficoltà numeriche, ma pensiamo in maniera positiva: Scozzarella sta lavorando con continuità, Stulac ha lavorato tutta la settimana con la squadra, Gervinho sta recuperando. Piano piano recuperiamo giocatori che a fine anno ci aiuteranno a raggiungere il nostro obiettivo, che è la cosa più importante. Affrontiamo una squadra forte, noi pensiamo al nostro percorso”.