Crociati

PARMA-FROSINONE IN NUMERI

Parma, 3 novembre 2018 – Manca poco a Parma-Frosinone, gara valida per l’undicesima giornata della Serie A Tim 2018/19. Vediamo statistiche e precedenti nella gara in numeri:

IN CASA PORTA BENE (FINORA)
Terzo confronto tecnico in partite ufficiali tra i due allenatori Roberto D’Aversa e Moreno Longo: nella doppia sfida della serie B 2017/18, il bilancio è stato di 1 vittoria casalinga per parte, con entrambi seduti sulle stesse attuali panchine. Da calciatori, i due si sono affrontati 3 volte: bilancio di 2 pareggi ed 1 vittoria per D’Aversa (che segnò la doppietta decisiva in Lucchese-Monza 1-2 del 31 gennaio 1999, in serie B, unica nella carriera professionistica del coach del Parma).

L’ULTIMO GOL CROCIATO
Il Parma non segna da 240’: ultima rete firmata Ceravolo al 30’ della vittoria per 3-1 a Genova sui rossoblu, datata 7 ottobre scorso; poi si contano i residui 60’ di Marassi e le intere gare perse da Lazio (0-2 in casa) ed Atalanta (0-3 esterno).

VIVA IL TURNOVER
Al “Tardini” di fronte due neopromosse, ma anche le due squadre che – dopo 10 turni della serie A 2018/19 – hanno finora schierato il maggior numero di giocatori: 25 il Frosinone, 24 il Parma.

SENZA ROSSI
In Parma-Frosinone saranno di fronte due delle 8 squadre della serie A 2018/19 nelle cui gare, dopo 10 giornate, non si sono mai registrate espulsioni, né pro, né contro. Come emiliani e ciociari, Inter, Torino, Lazio, Sampdoria, Fiorentina e Milan.

OTTOBRE PROLIFICO
Il Frosinone – che nelle prime 6 giornate di serie A non aveva segnato alcuna rete – si è scatenato nelle ultime 4 giornate, andando in gol 9 volte. In particolare nelle ultime 3 giornate, quelle del mese di ottobre, i ciociari hanno realizzato 8 reti, figurando come una delle due squadre più prolifiche degli ultimi 270’, a pari merito con l’Atalanta di Gasperini. Occhio, però: il Frosinone è la squadra più distratta della serie A nei 15’ iniziali della ripresa e nei 15’ finali di partita. Sei i gol subiti dai ciociari dal 46’ al 60’ (come il Chievo Verona), 7 dal 76’ al 90’ inclusi recuperi (nessuno peggio).

Statistiche a cura di Calcio&Social Communication