Crociati

PARMA-PISA, LO STORICO DOPPIO EX: MASSIMO SUSIC

Il Parma Calcio è pronto a tornare in campo per la prima gara ufficiale della stagione. Domenica 12 agosto, alle 20.30, i Crociati affrontano al Tardini il Pisa, nel terzo turno di Coppa Italia.

Tra i giocatori che hanno vestito entrambe le maglie in passato, nella nostra rubrica “Storico Doppio Ex” raccontiamo la carriera di Massimo Susic. Nato a Mossa (Gorizia) l’11 marzo 1967, Susic da professionista esordisce con la maglia dell’Udinese. Fa la sua prima comparsa in Serie A nella stagione 1985/86: in bianconero gioca 12 gare al primo anno e 14 nel secondo, per poi approdare nel 19878/88 nel Messina in B. Con la maglia dei giallorossi disputa 24 gare in cadetteria, siglando una rete.

L’anno successivo torna a Udine, sempre in B. 14 gare stagionali per lui, prima di arrivare nel 1989 al Parma. Per i Crociati sarà l’anno della prima, storica promozione in Serie A, con Susic che da difensore centrale si ritaglia un ruolo da protagonista. Nella stagione che porta il Parma nella massima serie gioca 37 gare su 38, saltando solo il match contro la Reggina per squalifica.

Conquistata la promozione, Susic torna all’Udinese (33 gare in B), quindi il suo approdo al Pisa è datato 1992. In cadetteria, con i nerazzurri, Susic gioca complessivamente due stagioni: 69 gare e 2 reti. Nel 1994 torna al Parma. Arriva in tempo per essere inserito nella lista per le competizioni europee, nella stagione in cui i Crociati sono impegnati in Coppa Uefa. Nel torneo continentale debutta il 2 novembre 1994, nella gara di ritorno del secondo turno contro l’AIK Stoccolma. In Europa gioca anche nei quarti contro l’Odense e nelle semifinali contro il Bayer Leverkusen, quindi nella finale di ritorno a San Siro contro la Juventus viene schierato titolare, nella serata che vede il Parma vincere il trofeo.

La carriera di Susic prosegue nella Cremonese (32 presenze, 2 reti); quindi Treviso (55 gare, un gol), Monza (19 gare) e Triestina (14 gare).