Crociati

PARMA-SASSUOLO, IL FOCUS SUI NOSTRI AVVERSARI

Parma, 20 novembre 2018 – Dopo la pausa per le nazionali, torna l’appuntamento con la Serie A Tim 2018/19. Il Parma sarà di scena nel lunch match di domenica 25 novembre al Tardini contro il Sassuolo. Conosciamo più da vicino i prossimi avversari dei Crociati con il nostro Focus.

CENNI DI STORIA NEROVERDE
Fondato nel 1920 – e inizialmente schierato in campo con una maglia gialla e rossa, gli stessi dello stemma comunale – il Sassuolo approda nel calcio professionistico per la prima volta al termine della stagione 1983/84, anno nel quale la squadra emiliana vince il girone D del campionato Interregionale. Dopo 6 stagioni in C2 la squadra torna in Interregionale, per poi tornare nel professionismo nella stagione 1997/98. Nel 2005/06 arriva la promozione in C1, con la vittoria dei playoff contro il Sansovino. La stagione successiva il Sassuolo sfiora il doppio salto in B, con in rosa una nostra vecchia conoscenza, ovvero l’attuale allenatore in seconda del Parma, Andrea Tarozzi, arrivato nel mercato estivo di quella stagione in neroverde dal Padova. La promozione in cadetteria arriva comunque l’anno successivo, con in panchina un giovane Massimiliano Allegri: il salto di categoria arriva con una giornata d’anticipo nel match giocato in casa contro il Manfredonia, vinto grazie al gol dell’allora capitano neroverde e oggi match analyst del Parma, Marco Piccioni. La prima e storica promozione in Serie A arriva nel 2012/13, con il miglior risultato di sempre che resta il 6° posto (con conseguente qualificazione ai preliminari di Europa League) del 2015/16.

IL TECNICO
Ad allenare la squadra in questa stagione c’è Roberto De Zerbi. Classe ’79, dopo una carriera da giocatore con – tra le tante – Monza (dove è stato compagno di squadra di Mister Roberto D’Aversa), Padova, Foggia e Napoli, De Zerbi comincia ad allenare in Serie D con il Darfo Boario, per poi passare al Foggia in Lega Pro, dove vince la Coppa Italia di categoria e arriva in finale playoff poi persa contro il Pisa. Nel 2016 firma con il Palermo, per poi passare la stagione successiva al Benevento. Questa è la sua prima stagione sulla panchina neroverde.

IL SASSUOLO 2018/19
Dopo 12 giornate, il Sassuolo è al 7° posto del campionato di Serie A Tim 2018/19 con 19 punti, grazie a 5 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte. Sono 20 le reti segnate, 17 quelle subìte. Il capocannoniere attuale del club con 4 reti è Kevin-Prince Boateng, arrivato al Sassuolo nell’ultima sessione di mercato; mentre nella nella top 10 attuale della massima serie per i tiri effettuati c’è Domenico Berardi con 29 conclusioni (12 nello specchio della porta, 17 fuori) e primo tra i giocatori con più chilometri percorsi c’è Francesco Magnanelli con 11.948 metri di media in 572 minuti. Nell’ultima gara di campionato, pareggiata 1-1 contro la Lazio, il Sassuolo è sceso in campo così: (3-5-2) Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Rogerio; Lirola, Duncan, Locatelli, Sensi, Adjapong; Berardi, Boateng.