Crociati

PARMA-VENEZIA, LO STORICO DOPPIO EX: FILIPPO MANIERO

Parma, 21 febbraio 2018 – Di mestiere attaccante, è Filippo Maniero lo storico doppio ex di Parma-Venezia. Nato e cresciuto in provincia di Padova, Maniero esordisce con i Biancoscudati nel 1989/90 in Serie B. E poichè segnare è il suo mestiere, fa subito gol: la gara tra Padova e Pescara finisce 1-1, con la sua marcatura segnata nel tabellino al minuto 82.

L’anno successivo debutta in Serie A con la maglia dell’Atalanta, poi gioca nell’Ascoli e nel Padova, prima di passare nel 1995 alla Sampdoria, dove segna 6 gol in 25 presenze. Nel 1996/97 è all’Hellas Verona: 12 gol in 33 gare, mentre nel 1997/98 ecco l’avventura in maglia crociata: per lui sono 6 gol (4 in campionato e 2 in Coppa Italia) in 21 gare, con l’esperienza europea della Champions League (5 presenze per lui) annessa. Tanto basta al Milan per mettere gli occhi sull’attaccante veneto, che dopo 6 mesi di Parma veste la maglia rossonera per 13 incontri (con 3 gol).

All’inizio della stagione 1998/99 Maniero è con il Venezia. Sarà per lui una delle esperienze professionali più proficue. In laguna gioca 4 stagioni: 116 incontri, 54 reti. Nel 2002/03 è al Palermo (31 gare, 11 reti), l’anno dopo al Brescia, quindi al Torino, dove conquista la promozione in A.

Dopo l’esperienza granata, Maniero decide di provare all’estero. Viene chiamato in Scozia, dai Glasgow Rangers, ma l’avventura dura per lui poco. Rientra così in patria, ripartendo dalla provincia del pallone con la Piovese, che porta in Serie D. Segue quindi un’altra annata con la Legnarese, la squadra del suo paese natale, prima di un’ultima stagione con il Casalserugo e di appendere gli scarpini al chiodo.

La sua avventura nel mondo del calcio è proseguita come allenatore, sempre partendo dalla provincia: Piovese, Maserà, Albano, Albignasego, San Martino, Legnaro.