Gioventù Crociata

PRIMAVERA / 3-1 DEI CROCIATI AL CESENA NEL TORNEO “CITTA’ DI VIGNOLA”. I VIDEO DEI GOL E DELL’INTERVISTA A MISTER IORI

Vignola, 9 Agosto 2017 – Seconda vittoria su due match disputati per il Parma Primavera al 49° Torneo Città di Vignola: dopo aver battuto venerdì scorso il Modena per 4-1, i Crociatini ieri sera si sono imposti sul Cesena (avversario che ritroveranno anche in Campionato) per 3-1. Ducali subito in vantaggio con Mastaj al 3′: il capitano, ben servito da Binini, supera il portiere Colombo con un diagonale millimetrico. I romagnoli, con Ingrosso, trovano il pari al 16′ st sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ma proprio due corner ravvicinati (al 22′ st e al 24′ st) consentono al Parma di trovare la vittoria: il 2-1 porta la firma di Sebastiano Longo che ribadisce in rete la ribattuta di Colombo su una precedente conclusione di Alagna; il 3-1, invece, è frutto di una autorete di Ingrosso. Grazie a questo successo il Parma supera la fase preliminare e domani sera, giovedì 10 Agosto, allo Stadio “Caduti di Superga” nei Quarti di Finale della rassegna giovanile per la categoria Primavera organizzata dall’Asd Vignolese 1907, affronterà l’Inter.

Questo il commento dell’allenatore del Parma Primavera Cristian Iori, intervistato dal responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e Squadra Femminile del Parma Calcio 1913 Gabriele Majo:

“Sta proseguendo il nostro percorso di avvicinamento alla regular season: anche questa sera, secondo me, abbiamo fatto qualche passo in avanti, diverso dalle altre volte quando c’era stata una crescita dal punto di vista della manovra, stavolta, invece, siamo progrediti trovando delle soluzioni nelle situazioni di difficoltà causate dagli avversari. Loro, tra l’altro, avevano un sistema di gioco (il 3-5-2, nda) che noi non avevamo affrontato nelle precedenti due amichevoli con il Lentigione e con il Modena di venerdì scorso. Quindi, secondo me, anche oggi abbiamo fatto una buona prestazione. Abbiamo cercato di fare quello che in questi giorni ci eravamo detti, perciò sono discretamente contento. L’idea che ci deve accompagnare per tutta la stagione è quello di essere una squadra propositiva, aggressiva, che cerca di andare in avanti. E’ chiaro che in questo senso anche i minuti iniziali sono importanti: oggi, alla prima occasione, siamo stati bravi con una verticalizzazione di tre giocate di prima, a chiudere in porta con Mastaj, in modo molto egregio. Magari saremo anche stati fortunati, ma in tutto l’anno dovremo cercare di approcciare, su qualsiasi campo andremo, con qualsiasi avversario avremo, in questo modo. Analizzando i singoli episodi, secondo me siamo stati molto bravi, in avvio, a trovare il gol. Però questo gol immediato ci ha un po’ frenato nella manovra: infatti, nel primo tempo, a causa del vantaggio, siamo stati molto frettolosi, avevamo quasi l’ansia nella gestione della palla che scottava. Il gol che abbiamo subito è stata l’unica occasione che il Cesena ha creato, ed è stato su palla inattiva, e la cura delle palle da fermo, nel calcio moderno, è veramente importante: siamo ancora all’inizio della stagione e non possiamo fare tutto e subito, ma su queste situazioni dovremo lavorare parecchio. Secondo me il gol che abbiamo preso ci ha sbloccato, perché nell’arco di due minuti abbiamo trovato due soluzioni, la prima, a propria volta, su palla inattiva, ma con un gesto tecnico di Alagna che è andato su di testa e il portiere a momenti gliela stava prendendo, ma siamo stati bravi a chiuderla in rete; anche la seconda è stata su palla inattiva, e abbiamo trovato una buona giocata. Insomma, dopo il pari, ci siamo sbloccati psicologicamente: subito il pareggio abbiamo voluto dare subito una reazione immediata. Fortunati o bravi non lo so: però questo è stato… E ora giovedì sera troviamo l’Inter, gara che dovremo vivere e considerare come tutte le altre: in casa o fuori, con un avversario di prestigio come può essere l’Inter, o con una squadra inferiore a noi, dovremo sempre approcciare con la stessa qualità ed attenzione”:

CESENA-PARMA 1-3, IL TABELLINO

Marcatori: 3′ Mastaj, 16 st′ Ingrosso, 22′ st Longo, 24′ st autorete Ingrosso

CESENA – Colombo, Okonkwo (37′ Fiaschini), Ingrosso; Ceccacci, Salcuni, Carnicelli, Merciari (38′ st Polini), Iacovelli, Nanni, Urso, Gasperoni (10′ st Babbi). All. Rivalta
A disposizione: De Angelis, Grieco, Bartoletti, Andreoli

PARMA – Adorni, Calegari, Oberrauch; Carniato, Di Maggio, De Meio; Mastaj (8′ st Garni), Binini, Alagna (30′ st Sarr), Bi Zamble (37′ st Seck), Longo (40′ st Ingegnoso). All. Iori
A disposizione.: Rao, Vecchi, Santovito, Dodi, Monaco, Cissè, Ingegnoso, Trentini.

Arbitro: Sig. Mescoli di Modena

Assistenti: Sigg. Al Sekran e Allegri

Ammoniti: Salcuni, Ceccacci, Oberrauch

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

1 – ANNUNZIO FORMAZIONI, INGRESSO SQUADRE IN CAMPO

2 – CESENA-PARMA 0-1, 3′ GOL DI MASTAJ

3 – CESENA-PARMA 1-2, 22′ ST GOL DI LONGO

4 – CESENA-PARMA 1-3, 24′ ST AUTORETE DI INGROSSO

5 – CESENA-PARMA 1-3 (FINALE, FAIR PLAY)

6 – INTERVISTA DI GABRIELE MAJO, RESP. UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE SETTORE GIOVANILE E SQUADRA FEMMINILE DEL PARMA CALCIO 1913 A MISTER CRISTIAN IORI, ALLENATORE DELLA FORMAZIONE PRIMAVERA DEL PARMA