STORIA CROCIATA – 1993, MILAN-PARMA 0-1: LA PUNIZIONE DI ASPRILLA DIVENTATA LEGGENDA

MilanParma1993GrunDiNapoliParma, 14 Luglio 2020 – C’è una trasferta di campionato del Parma Calcio allo stadio Giuseppe Meazza di Milano contro il Milan, oltre a quella che ci assegnò il nostro primo lasciapassare europeo, che ha fatto la Storia Crociata.

Risale sempre agli albori degli Anni Novanta. Riguarda ancora la squadra allenata da Nevio Scala.

La data è quella di domenica 21 marzo 1993. Il gesto decisivo è una magistrale punizione calciata da Faustino Asprilla al 58′.MilanParma1993AsprillaTassotti

Il risultato (0-1) fu la nostra prima vittoria in Serie A sul campo rossonero.

L’esito epico fu l’interruzione dell’imbattibilità record del Milan, allora guidato da mister Fabio Capello, che durava da cinquantotto partite consecutive. Un primato che ancora resiste.

E’ questo il ricordo storico che estrapoliamo alla vigilia di una nostra nuova sfida sul terreno di gioco milanista, in programma domani, mercoledì 15 luglio, per la 33^ giornata di Serie A Tim 2019/2020 (ore 19:30).

MilanParma1993PapinDiChiaraIn quella domenica primaverile di ventisette anni fa, i campioni rossoneri non riuscirono a incidere in fase offensiva come erano soliti. La nostra disposizione tattica non concesse loro spazi utili per colpire.

Ad affondare i colpi furono i nostri contropiede.

Da uno di questi scaturì il calcio piazzato, accordato dall’arbitro Graziano Cesari di Genova nella zona sinistra davanti all’area avversaria. Tino lo trasformò di destro, calibrando il pallone nell’incrocio dei pali alla destra del portiere Sebastiano Rossi, il quale rimase impietrito guardandolo transitare in alto a fianco a sé.

Asprilla gioì con la sua classica esultanza, la sua celebre funambolica capriola.MilanParma1993Asprillagol1

Il Parma, con le sue ripartenze, ebbe anche alcune occasioni per raddoppiare, soprattutto con Alessandro Melli. Sfumarono per poco.

Al triplice fischio ci fu festa per tutti.

MilanParma1993GolIl pubblico dello stadio Meazza applaudì sia il Milan degli Invincibili, che sfilarono in un giro di campo e che sarebbero diventati Campione d’Italia per la seconda stagione consecutiva, che i Crociati, che in maggio avrebbero conquistato il loro primo trofeo continentale, la Coppa delle Coppe, i quali seppero meritatamente fermarli.MilanParma1993Asprillacapriola

Faustino, l’eroe di giornata, prima di scendere negli spogliatoi scambiò la maglia con Paolo Maldini.

Nella slide: la capriola di Asprilla dopo aver realizzato il gol vittoria. Nelle foto: Georges Grun affronta Arturo Di Napoli; Faustino fugge sulla fascia lasciando a terra il terzino Mauro Tassotti; uno scambio di vedute tra Alberto Di Chiara e Jean-Pierre Papin; la perfetta punizione di Tino da due diverse angolazioni; un’altra immagine della sua esultanza. Qui sotto; il tifo Crociato.

MilanParma1993Tifo1

MilanParma1993Tifo