Crociati

STORIA CROCIATA – CON L’EMPOLI AL TARDINI LA SALVEZZA 2007

Parma, 19 Settembre 2017 – Sono ventuno le sfide di campionato tra Parma ed Empoli che lo stadio Ennio Tardini ha ospitato dal 1946 (la prima volta è accaduto il 1 dicembre di quell’anno, nel torneo cadetto, con vittoria griffata dal centrocampista argentino Josè Victor Pozzo), che si rinnoveranno stasera per la quinta giornata di Serie B ConTe.it.

Già ricordato il precedente in cui germogliò il forte trentennale gemellaggio tra le due tifoserie, nel novembre 1984, prima nostra occasione di sconfitta nei confronti diretti sul campo amico (le battute d’arresto sono state due, come i pareggi), ci sono state altre sei circostanze, nelle diciassette di successo, che meritano la rievocazione della memoria Crociata.

La prima affermazione di mister Francesco Guidolin sulla nostra panchina, il 18 ottobre 2008 (nono turno della B 2008/2009), grazie a un gol di Daniele Paponi al volo sotto porta (81′).

La festa salvezza, nell’ultima gara della Serie A 2006/2007, il 27 maggio 2007: quel 3-1 impresso in maglia gialloblu Crociata da un fulminante diagonale calciato dal piede destro di Zlatan Muslimovic (8′), da un contropiede finalizzato da Igor Budan (16′) e da un colpo di classe mancina con pallone all’incrocio di Andrea Gasbarroni (87′).

via GIPHY

Nel 2005 a metà settembre, come stavolta, il giorno 18: Bernardo Corradi (17′) suggellò una classica vittoria di misura (1-0).

Per due volte Parma-Empoli, a distanza di mezzo secolo, fu una tappa preludio di un traguardo: il 4 aprile 1954 con un 2-1 (Adriano Rossi al 17′ e Cestmir Vycpalek al 74′) ci si dirottò verso la promozione in Serie B, mentre il 28 marzo 2004 con un 4-0 (Simone Barone al 37′, Alberto Gilardino al 60′ e al 63′ e Mark Bresciano al 79′) si consolidò il lasciapassare verso l’Europa.

C’è, poi, quel rocambolesco 3-2 del 21 novembre 1976, in Serie C, contraddistinto da un’autorete del nostro Alessandro Verdiani per il vantaggio azzurro (20′), da due calci di rigore realizzati dal Crociato Alberto Rizzati (50′) e dall’empolese Giuliano Farinelli (65′) e dalle reti di bomber Fabio Borzoni (44′) e della mezzala Giovanni Colonnelli (48′)