Crociati

STORIA CROCIATA – PARMA E SAMPDORIA, DOVE ERAVAMO RIMASTI?

SampParma31052015Parma, 27 Luglio 2018 – La maglia Crociata in Serie A. Dove eravamo rimasti? A Genova. A domenica 31 maggio 2015.

All’ultima giornata del massimo campionato. Alla partita terminale nel torneo nazionale più importante del Parma Fc che, fallito da mesi, continuò a lottare sino in fondo. Con l’orgoglio e l’onestà dei suoi calciatori e dei suoi tifosi. Applauditi da tutti, in ogni città e su ogni campo.

Dove eravamo rimasti? A una sfida con la Sampdoria in corsa per un posto in Europa League. A un 2-2 caratterizzato dalle reti dei nostri pareggi siglate da Raffaele Palladino e Silvestre Varela dopo i vantaggi casalinghi perpetrati dai difensori Alessio Romagnoli e Lorenzo De Silvestri.

Eravamo rimasti, soprattutto, a quella festa in una piazza del capoluogo ligure e a quel corteo pre-gara lungo le sue strade con le rispettive tifoserie che marciavano insieme, cantando, ballando e sventolando, verso il quartiere di Marassi e lo stadio Luigi Ferraris.

A quel giro del terreno di gioco della nostra squadra, dopo il triplice fischio arbitrale. Accompagnata da quel coro, interpretato da tutto il popolo blucerchiato: “Tornerete in Serie A”Risuonato nelle orecchie e sino in fondo ai cuori di tutti i Crociati. Con emozione e commozione allora.

Come carica, sprone e motivazione in questi tre anni della rinascita dai Dilettanti, in particolare quando nelle Curve degli spalti dove erano posizionati i nostri sostenitori si intravedevono, in mezzo alle nostre tinte e ai nostri simboli, anche i colori blucerchiati.

Il Parma, ora, è tornato in Serie A. Eh già, è ancora qua e la prima partita con una squadra del campionato maggiore la disputa domani (ore 18), sul campo neutro dello stadio Briamasco di Trento, affrontando volutamente in amichevole la Sampdoria.

E’ stato un desiderio reciproco. Spontaneamente sbocciato e manifestato sui canali social da un dialogo tra entrambi i club. Un legame e un impulso che partono da lontano. Dall’anima delle loro comunità, le Curve. Gemellate dall’autunno del 1990. Ispirato dal comune intendere il tifo e dalla comune modalità di esprimerlo: colore, bandiere, goliardia e spensieratezza.

Nelle foto: il corteo a Genova tra i tifosi di Sampdoria e Parma e lo striscione della Gradinata Sud blucerchiata nell’ultima giornata di Serie A 2014/2015.