Crociati

STORIA CROCIATA – UDINESE-PARMA: L’EMOZIONANTE 3-3 DEL 2007, PRIMO PUNTO DI MISTER RANIERI

BudanUdPr2007Parma, 28 Agosto 2019 – Dalla Storia Crociata, per raccontare il passato delle nostre trasferte di campionato a Udine, dove saremo di scena nella serata di domenica prossima per la 2^ giornata di Serie A Tim 2019/2020 (fischio di inizio: ore 20:45), abbiamo estrapolato una sfida che fu vivacizzata da sei gol.

Si tratta dell’emozionante 3-3 maturato domenica 25 febbraio 2007, alla sesta del girone di ritorno di un torneo in cui lottammo per salvarci, raggiungendo l’obiettivo all’ultima gara.

Fu il primo punto conquistato con Claudio Ranieri in panchina, il quale una settimana prima aveva esordito con una sconfitta casalinga contro la Sampdoria dopo esser subentrato a Stefano Pioli.

ClaudioRanieriA iniziare lo scoppiettante susseguirsi di capovolgimenti di fronte fu la nostra punta Igor Budan. All’8′ l’attaccante croato, una volta ricevuto il pallone e aver eluso la guardia del difensore Cesare Natali. sorprese il portiere bianconero Morgan De Sanctis con un improvviso tiro scagliato di destro dai venticinque metri.

Al 40′ i padroni di casa pareggiarono con la loro stella Antonio Di Natale, il quale nell’area piccola in tuffo intercettò di testa un cross dalla destra di Marco Motta deviato da un intervento del difensore Crociato Matteo Contini, che disorientò i compagni di reparto.

ParraviciniUdPr2007Il numero dieci dell’Udinese raddoppiò al 67’ trasformando un calcio di rigore concesso dall’arbitro Tiziano Pieri di Genova per un placcaggio di Massimo Paci ai danni di Natali.

Un’altra bordata dalla lunga distanza consentì al Parma di impattare di nuovo i conti. Stavolta, al 78′, il protagonista fu il centrocampista di sostanza Francesco Parravicini, il quale sempre di destro fece viaggiare la palla rasoterra a forte velocità, piazzandola angolatissima alla sinistra di De Santis.

Il centrocampista nigeriano Christian Obodo, dalla parte opposta del campo, dopo poco (84′) lo emulò con un potente tiro di sinistro dal limite dell’area per passare ancora in vantaggio.

Non era finita.

Dopo un paio di minuti (86′), nella successiva azione alla ripresa del gioco, Andrea Gasbarroni in area fece impazzire con una serie di dribbling e finte il difensore cecoslovacco Tomas Zapotocny, che lo strattonò irregolarmente. Il penalty fu realizzato con freddezza per il 3-3 da Giuseppe Rossi.

LucaBucci2007Il cuore Crociato non mollò fino al termine. L’emblema fu il nostro estremo, la Bandiera Luca Bucci, il quale allo scadere si superò su un tentativo del brasiliano Guilherme Magdalen Siqueira.

Nella slide: Igor Budan. Nelle immagini dall’alto in basso: la punta croata mentre sferra il tiro del vantaggio Crociato; mister Ranieri; Parravicini esulta per il suo gol; Capitan Bucci trasmette tranquillità ai compagni. .