Crociati

STORIE DI STADI: IL “BENTEGODI” DI VERONA

Parma, 25 aprile 2019 – Sarà il Marcantonio Bentegodi di verona ad ospitare la sfida tra Chievo e Parma valida per la giornata numero 34 della Serie A Tim 2018/19. Conosciamo più da vicino la storia dell’impianto veronese.

A Verona lo stadio che ospita gare sportive locali – e dal 1933 anche le partite dell’Hellas – è quello della zona di piazza Cittadella. Costruito nel 1910, per molti è conosciuto come il “Vecchio Bentegodi”: è proprio il dirigente sportivo veronese Marcantonio Bentegodi a volerne la costruzione e fa il proprio debutto in Serie A con l’Hellas alla fine degli anni Cinquanta; nel 1963 è sostituito da un nuovo impianto, sempre dedicato a Bentegodi.

Inaugurato nel dicembre di quell’anno dalla gara di Serie B contro il Venezia, inizialmente prevede due anelli: il terzo viene aggiunto in occasione dei Mondiali di Italia ’90, quando lo stadio viene anche dotato di una copertura integrale. Prima delle Notti Magiche, il Bentegodi conosce una stagione di gloria: è il 1984/85, quando lo stadio è protagonista dello storico scudetto vinto dall’Hellas.

Non solo, ma il Bentegodi nel 2001 è lo scenario di un altro storico avvenimento: la prima promozione del Chievo in Serie A. I Clivensi trovano casa presso lo stadio veronese a partire dal 1986, trasferendosi qui dal “Bottagisio” dove avevano disputato le gare interne a cominciare dal 1957.

Nel 2009, il Bentegodi viene dotato di pannelli fotovoltaici sulla copertura: lo stadio ospita così il èpiù grande impianto del genere riguardante una struttura sportiva.