Crociati

TORINO-PARMA, IL FOCUS SUI NOSTRI AVVERSARI

Parma, 5 novembre 2018 – Sarà il Torino il prossimo avversario dei Crociati, nella gara di sabato 10 novembre alle 15 all’Olimpico-Grande Torino, per la 12° giornata del campionato di Serie A Tim 2018/19. Conosciamo da vicino i nostri prossimi avversari.

LA TRADIZIONE GRANATA
Il Torino è nato nel 1906 ed è una delle società calcistiche con più storia del panorama italiano. Vincitore di 7 scudetti e 5 coppe Italia, è rimasto nella memoria collettiva per l’impresa del Grande Torino capace di vincere 5 campionati di fila guidati da Valentino Mazzola: una striscia di vittorie che verrà tragicamente spezzata dalla tragedia di Superga del 4 maggio 1949. I Granata hanno vissuto un altro periodo importante della propria storia a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, con un terzo posto con Nereo Rocco nel 1964/65, la vittoria di due coppe Italia (1968 e 1971) e lo scudetto del 1975/76 vinto in rimonta sulla Juventus grazie anche alla spinta in attacco dei Gemelli del gol Ciccio Graziani e Paolo Pulici. Con Emiliano Mondonico in panchina, invece, il Torino è arrivato in finale di Coppa Uefa nel 1991/92 e ha vinto la Coppa Italia nella stagione successiva. Negli ultimi anni, il Torino è riuscito a tornare in Europa con Gian Piero Ventura (e con il contributo in zona gol di Alessio Cerci e Ciro Immobile) al termine della stagione 2013/14.

IL TORINO OGGI
Dal gennaio 2018 il tecnico dei Granata è Walter Mazzarri, rientrato in Italia dopo l’esperienza in Premier League con il Watford. L’allenatore toscano conta oltre 600 panchine nel professionismo tra Italia e Inghilterra e in carriera ha vinto una Coppa Italia con il Napoli nel 2012. In questa stagione, sulla panchina del Torino ha ottenuto finora in campionato 17 punti dopo 4 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte, dati che fanno dei Granata l’attuale settima forza della Serie A. I numeri del Torino 2018/19 dicono che la squadra ha finora segnato 16 gol e ne ha incassati 13. Il Torino ha iniziato il proprio cammino in questa Serie A con lo 0-1 casalingo contro la Roma, quindi ha trovato il pareggio 2-2 a San Siro contro l’Inter; a queste due prime giornate sono seguiti l’1-0 interno con la Spal, l’1-1 a Udine, l’1-3 casalingo con il Napoli, il pareggio a reti inviolate a Bergamo, la vittoria 0-1 in casa del Chievo bissata dal 3-2 casalingo contro il Frosinone, il 2-2 di Bologna, l’1-1 a Torino contro la Fiorentina e la vittoria nell’ultimo turno per 1-4 a Genova contro la Sampdoria. In quest’ultima gara, il Torino è sceso in campo così: (3-5-2): Sirigu, Izzo, N’koulou, Djidji, De Silvestri, Baselli, Rincon (39′ st Soriano), Meité, Aina, Falque (24′ st Berenguer), Belotti (37’st Zaza).