TORNEO DI VIAREGGIO, GARA 1: PARMA-SALERNITANA 2-0 – VIDEO E INTERVISTE CON MISTER IORI E SEBASTIANO LONGO

parma salernitana torneo viareggio scambio gagliardettiCapezzano (LU), 12 Marzo 2018 – Esordio con vittoria per la Primavera del Parma nel primo impegno al 70° Torneo di Viareggio: sul sintetico dello Stadio Cavanis di Capezzano (LU), a un tiro di schioppo da Camaiore: 2-0 sulla Salernitana che ha sostituito il Nania (i ghanesi per motivi organizzativi hanno dovuto rinunziare alla prestigiosa kermesse giovanile). Sugli scudi Sebastiano Longo che al 9′, ben servito da un cross tagliato di Garni, porta in vantaggio i Crociati con un diagonale che vede il pallone prima sbattere sul palo e poi entrare in rete. Al 12′ Adorni si oppone al mancino di Totaro, e al 15′ “mura” la punizione di Gaeta. Al 22′ è l’altro portiere, quello campano, Capasso a controllare il sinistro in potenza di Oberrauch dopo scambio dalla bandierina con Longo. Al 32′ l’arbitro Sig. Iacovacci concede ai Crociati un calcio di punizione dal limite per un fallo su Patacchini: si incarica della battuta lo stesso numero 10, che però calcia alto. Al 39′ il Parma raddoppia grazie a Lamin Colley – uno dei quattro “prestiti”, concesso dalla Sammaurese, gli altri sono Nicholas Oberrauch, tornato per l’occasione dal Lentigione ove era andato durante la sessione invernale del calciomercato, Simone Madonna della Polisportiva Vigor Perconti e Vincenzo Mustacciolo centrocampista che il Parma ha già acquistato dall’Asd Troina, pur lasciandolo alla società di Enna – lesto a raccogliere la respinta di Capasso sul potente calcio di punizione del solito Longo. Al 41′ un destro a giro di Tucci sfiora il palo, mentre al 44′ è Proto a calciare sopra la traversa una punizione da trequarti campo. Nella ripresa sale la Salernitana e cala il Parma: al gol colley torneo di viareggio13′ st viene annullata una rete ai campani per fuorigioco di De Salo. Al 21′ st Rallo si oppone a una punizione di Gaeta. Al 27′ st conclusione, da posizione favorevole, di Madonna: alta. Al 34′ st viene espulso, per doppia ammonizione Di Stefano, reo di aver commesso un fallo tattico a metà campo. Con la superiorità numerica la Salernitana preme ulteriormente sull’acceleratore: al 38′ Rallo chiude sul diagonale di Vitale, quattro minuti dopo Oberrauch fa altrettanto su cross di Baldassi dal fondo. A due minuti dal termine Adorni salva sulla rovesciata di De Sarlo. Al 44′ st una punizione dalla sinistra di Mastaj è alzata in angolo da Capasso. Al 47′ st Gaeta, liberissimo, calcia a lato. Pochi istanti prima del triplice fischio Madonna colpisce la traversa con un destro da fuori area. Finisce 2-0 e la testa è già alla “sfida impossibile” con l’Inter di mercoledì. Diretta su Rai Sport.

Queste le interviste del dopo partita a cura di Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913.

cristian iori torneo di viareggio parma salernitanaMister Cristian Iori: “Siamo andati molto bene nel primo tempo, meno nel secondo, con alcuni punti da chiarire: finalmente, però, i ragazzi hanno trovato la soddisfazione per il loro lavoro quotidiano. Iniziare un Torneo così importante con una vittoria sicuramente fa sempre piacere. Il fatto che la Salernitana abbia sostituito i Ghanesi non ha cambiato molto le cose, per noi: in questi due giorni abbiamo preso qualche informazione su di loro, però il percorso che stiamo facendo è abbastanza indipendente dall’avversario che andiamo ad incontrare: mercoledì, ad esempio, incontreremo l’Inter, possiamo cercare informazioni e conoscerli bene, visto che li abbiamo già affrontati questa estate al VIgnola e non sarà facile, ma l’obiettivo è portare avanti gli argomenti e gli obiettivi sui quali lavoriamo dall’inizio della stagione. I prestiti? Oberrauch è stato con noi fino a Dicembre e ora è tornato con noi per il Viareggio; gli altri ragazzi sono tutti dei 2000: probabilmente la Società è interessata a loro in fase futura, ma questo non dipende da noi come staff, ma sono stati messi a disposizione in rosa. Oggi, tra l’altro, uno di loro ha fatto gol, Colley. Direi che tutti si sono integrati abbastanza bene, facendo tutti quanti una buona prestazione. Non mi piace parlare dei singoli, ma mi chiedete di Longo: ha fatto sicuramente una buona prestazione, ma da lui, sinceramente, ci aspettiamo prove del genere nella quotidianità e dobbiamo metterlo nelle condizioni di fare quello che sa fare, perché sicuramente Longo è un buon giocatore. Sofferenza dopo l’espulsione? Come dicevo prima tutto il secondo tempo non è stato gestito bene da noi, nel senso che sarebbe bastato essere un po’ più tranquilli nella gestione della palla e del gioco, come abbiamo fatto nel primo tempo: avremmo trovato delle soluzioni più favorevoli con meno patemi. Ci siamo andati a complicare le cose in un modo troppo elevato da soli: alle volte il risultato, alle volte i cambi fanno calare la tensione e questa è la cosa più sbagliata che ci sia. Nella seduta di domani, che divide la partita di oggi da quella di mercoledì, penso che spenderemo due chiacchiere anche su questo aspetto. Penso che sia più che altro un fattore di concentrazione e di tranquillità: abbiamo cercato di fare le cose più difficili, quando, magari, bastava fare un passaggio in più o un fraseggio migliore per trovare una soluzione di gioco più chiara ed efficace e invece ci siamo fatti prendere dalla frenesia. I nostri avversari, probabilmente, una volta in svantaggio hanno cercato di mettere qualcosa in più rispetto al primo tempo: questo può essere; fanno la Primavera 2 come noi e sono più o meno nella stessa situazione di classifica nostra: insomma era una squadra alla nostra portata e c’era da soffrire molto meno. Adorni credo abbia fatto una parata sola, ma loro hanno sbagliato diverse occasioni abbastanza importanti, anche se non è stato un attacco a Forte Apache, abbiamo avuto poca qualità nelle soluzioni di costruzione che potevano esserci nel secondo tempo. Il nostro obiettivo al Viareggio? Qualcuno potrebbe dire fare un buon torneo, ma noi proveremo a qualificarci: è un’ambizione non dell’allenatore Cristian Iori o del gruppo Primavera di quest’anno, ma del Parma Calcio che indietro negli anni si è piazzato una volta secondo e una volta terzo”.

sebastiano longo torneo di viareggioSebastiano Longo: “Sono contento per il gol, ma soprattutto della prestazione della squadra: oggi abbiamo fatto una gran partita, oral, però, pensiamo all’Inter, la testa è già a mercoledì. Quella di oggi è stata un’ottima gara: il Mister l’aveva preparata bene, ci lavoravamo su da due giorni, che non è tanto, però abbiamo fatto bene. Speriamo di continuare così e fare il maggior numero di punti nel girone e qualificarci il prima possibile. Sul mio gol mi ha fatto un bel passaggio Hamza (Garni, ndr) e io l’ho battuta dentro; poi la punizione è andata bene, perché sulla deviazione il mio compagno si è fatto trovare pronto. Colley  l’ho conosciuto oggi così come gli altri ragazzi in prestito che si sono integrati bene, mentre Oberrauch già lo conoscevamo perché era stato con noi fino a Dicembre. Obiettivo? Intanto passare il Girone e poi pensare partita dopo partita. Chiaro che non sarà facile: mercoledì abbiamo una partita importante e ce la metteremo tutta perché l’Inter è una grande squadra ed è la favorita a vincere il Viareggio”.

IL TABELLINO 

PARMA-SALERNITANA 2-0, GARA 1 FASE ELIMINATORIA 70° TORNEO DI VIAREGGIO
Marcatori:
9′ Longo, 39′ Colley

PARMA – Adorni; Di Stefano, Oberrauch; Carniato, Di Maggio (Cap.), Patacchini (8′ st Madonna); Longo (V. Cap., 18′ st Dodi), Rallo, Garni (18′ st Davitti), Mustacciolo (48′ st Seck), Colley (8′ st Mastaj). All. Iori
A disposizione: 12. Corvi; 6. Santovito, 8. Binini, 16. De Meio, 19. Messina, 24. Martino

SALERNITANA – Capasso; Granata (23′ st Sette), Vignes (23′ st Sorrentino); Vitale (3′ st Baldassi), Proto, Novella; Totaro, Bartolotta (12′ st De Sarlo), Felicetti (12′ st Iurato), Gaeta (35′ st Barra), Tucci (3′ st Galeotafiore). All. Mariani
A disposizione: 1. Leggiero, 12. Chingari; 2. D’Acunzio, 9. Battistoni, 14. Marino,

Arbitro: Sig. Franco Iacovacci di Latina

Assistenti: Sigg. Domenico Castro e Maicol Cinotti di Livorno

Allontanato dalla panchina il dirigente della Salernitana Alessandro Di Matteo

Espulso: Di Stefano al 34′ st per doppia ammonizione

Ammoniti: Patacchini, Di Stefano, Adorni, Tucci

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

INTERVISTA A MISTER CRISTIAN IORI

INTERVISTA A SEBASTIANO LONGO

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, INNO NAZIONALE, MINUTO RACCOGLIMENTO PER DAVIDE ASTORI, CALCIO D’INIZIO

PARMA-SALERNITANA 1-0, 9′ GOL DI SEBASTIANO LONGO (ESULTANZA)

32′ PUNIZIONE DI ALESSANDRO PATACCHINI, ALTA

PARMA-SALERNITANA 2-0, 39′ GOL DI LAMIN COLLEY DOPO PUNIZIONE LONGO

PARMA-SALERNITANA 2-0 (PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

RITORNO SQUADRE IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO, CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

27′ ST CONCLUSIONE DI MADONNA, ALTA

34′ ST ESPULSIONE DI DI STEFANO (DOPPIA AMMONIZIONE)

44′ ST PUNIZIONE DI MASTAJ, CAPASSO IN ANGOLO

PARMA-SALERNITANA 2-0 (FINALE) – TRIPLICE FISCHIO, RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI