Collecchio, 17 Agosto 2020 – Il villaggio Crociato ha ripreso a popolarsi: dopo più di sei mesi di forzata inattività sui campi del Settore Giovanile del Centro Sportivo di Collecchio, oggi, Lunedì 17 Agosto 2020, è iniziata l’attività dell’Agonistica del Settore Giovanile del Parma Calcio, con i raduni delle formazioni Under 18 (prima volta in assoluto per i nostri colori), Under 17, Under 16 ed Under 15, che si aggiungono alla Primavera già al lavoro da una settimana, essendosi ritrovata Lunedì 10. Il responsabile del Settore Giovanile Luca Piazzi introduce così la nuova stagione, intervistato dal Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e Femminile Gabriele Majo.

Luca Piazzi, quella di oggi è una bella giornata visto che riparte l’attività dell’Agonistica, la scorsa settimana aveva già cominciato anche la Primavera, dopo una interruzione di oltre sei mesi per le conseguenze della pandemia Coronavirus Covid-19…

“Sì, è una giornata che attendevamo da tanto perché è insolito rimanere sei mesi senza calcio, quindi è davvero un giorno che attendevamo da tanto…”

Esistono dei protocolli da rispettare, l’ultimo emanato la scorsa settimana dalla FIGC: qui l’attività è ripresa nel pieno rispetto del distanziamento sociale, uso di DPI come mascherine etc. Quanto è difficile lavorare sul campo in questo modo?

“E’ giusto così: in questo momento bisogna tenere alta la guardia e noi ci adeguiamo volentieri a tutta questa serie di procedure. La difficoltà è abituarsi, ma una volta che si è iniziato saremo in grado di rispettarle tranquillamente nel nostro quotidiano”.

Lei, durante il lockdown, una volta sancita ufficialmente la fine anticipata della passata stagione, era stato autore di un bella lettera ai giovani calciatori Crociati e alle loro famiglie: che dire adesso alla ripresa?

“Ora che i ragazzi sono tornati posso dire che ci sentiamo cresciuti: almeno, io personalmente mi sento cresciuto dopo questo periodo. Anche l’anno che sta partendo penso non sarà facile, ma ci sarà utile per la crescita e la formazione nella difficoltà, perché noi le capiamo e ci accorgiamo di che persone siamo”.

Come ha trovato i ragazzi al ritorno a Collecchio?

“Li trovo entusiasti e pronti, pronti per lo meno mentalmente: li vedo molto convinti, mi sembra che i loro sentimenti coincidano coi miei, nel senso che anche loro stavano aspettando questo momento e lo stanno vivendo nel migliore dei modi”.

Quest’anno c’è la novità assoluta, nell’Agonistica del Settore Giovanile del Parma, di una squadra in più: formazione Under 18, iscritta al Campionato Nazionale Serie A & B…

“Sì, noi l’anno scorso avevamo già deciso che, se ci fosse stato possibile, avremmo dato la possibilità di una continuità di crescita al gruppo che aveva fatto molto bene in questi anni e che si è dimostrato un gruppo su cui poter investire, per questo abbiamo deciso di provare a tutti i costi ad iscrivere questa squadra e ci siamo riusciti. Io penso che sia una squadra che ci potrà dare delle ottime soddisfazioni”.

La scorsa settimana ha iniziato a lavorare anche la Primavera: quali prospettive ed aspettative per questa stagione?

“Le nostre aspettative non sono mai rivolte ai risultati della squadra, ma alla crescita dei giocatori. L’anno scorso molti di loro giocavano sotto-età e penso che questo gli sia servito: ora si tratta di proseguire questo processo di crescita, perché il nostro obiettivo è quello di formare giocatori per la prima squadra, per cui manterremo il focus su questo obiettivo e penso che potremo prenderci delle soddisfazioni, perché in questo momento il nostro Settore Giovanile ha tanti giocatori che possono aspirare ad arrivare in prima squadra, nel breve o medio termine.”

Sia in Primavera che in Agonistica sono arrivati alcuni volti nuovi…

“Come tutti gli anni sono arrivati molti giocatori nuovi, chiaramente tanti nell’Under 15 che è il team dove possono essere inseriti i fuori sede per il primo anno, ma anche nelle altre squadre abbiamo fatto qualche innesto. In questo momento, però, sicuramente la nostra forza è la continuità che cerchiamo di dare a quanti più ragazzi possibile.”

Con la consueta mission di crescere uomini e giocatori…

“Questo è un must per chi vuole formare giocatori pronti al professionismo. Chi esce dal nostro vivaio deve essere soprattutto un uomo che abbia dei valori e sappia prendersi delle responsabilità…”

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

AGONISTICA PARMA CALCIO, IL VIA ALLA STAGIONE 2020-21, INTERVISTA AL RESPONSABILE DEL SETTORE GIOVANILE LUCA PIAZZI

di Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa & Comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

AGONISTICA, AL VIA A COLLECCHIO L’ATTIVITA’ 2020-21 CON I RADUNI DI UNDER 18, 17, 16 E 15 (FOTO)

COI TEST SIEROLOGICI, ATLETICI E DI VALUTAZIONE FUNZIONALE E’ PARTITA L’ATTIVITA’ DELLA PRIMAVERA DEL PARMA 2020-21

LA FIGC SOSPENDE DEFINITIVAMENTE I CAMPIONATI GIOVANILI E FEMMINILI DALL’UNDER 18 IN GIU’. LETTERA ALLE FAMIGLIE, TECNICI ED APPASSIONATI DEL RESPONSABILE LUCA PIAZZI