Brescia, 18 Ottobre 2020 – 2^ Giornata di Andata del Campionato Primavera 2, al Centro Sportivo San Filippo di Brescia, Sabato 17 ottobre 2020, il Parma pareggia 0-0 con le Rondinelle. Al contrario di quanto si potrebbe evincere dal risultato, è stata una bella partita, ricca di occasioni – specie nel primo tempo – soprattutto per i Crociati, i quali – dopo aver rischiato al 4′ sulla conclusione dal limite di Canciani cui si è opposto con un determinante intervento il portiere Turk – avrebbero prodotto alcune chiare occasioni da gol, ad esempio con Bocchialini entrato in area, ma bloccato dal portiere Rovelli, poi un colpo di testa di Stefancin su cross di Radu e quindi ancora bravo il terzino dalla destra a mettere dentro una palla sulla quale ci provano ben in tre ad andare al tiro, ma senza fortuna (Stefancin, Bocchialini e infine Bassoli su cui è uscito il portiere). L’arbitro Sig. Baratta di Rossano, poi, non concede ai ducali un calcio di rigore abbastanza evidente per un fallo di mano in area col difendente con braccio largo e non vicino al corpo su cross dalla destra del solito incontenibile Radu. Ripresa meno tattica e più ricca di capovolgimenti di fronte, con i gialloblù costretti a giocare in 10 per una mezzora abbondante per via della espulsione per doppia ammonizione di Cipolletti, che costringe, per penuria di centrali, Mister Marco Veronese a mutare l’assetto tattico accentrando Radu, ed inserendo come esterno offensivo Camara, ottimo il suo rientro dopo tanto tempo per via di un infortunio, e di cui c’è da ricordare lo splendido assist di tacco per Bocchialini, che anziché andare al tiro di prima intenzione col sinistro, opta per un tiro a giro sul secondo palo con sfera che finisce fuori di poco. Nel finale gloria per il centravanti classe 2004 Sits (stessa annata del promettente portiere polacco Maliszewski, prima volta da dodicesimo in Primavera) all’esordio con i più grandi.

Questo il commento del vice allenatore Lorenzo Piscina, raccolto al termine da www.parmacalcio1913.com:

“Abbiamo fatto un bel primo tempo, non solo con un ottimo possesso di palla – perché loro giocavano molto larghi dietro e noi riuscivamo ad inserirci bene nella loro difesa senza dover fraseggiare troppo – ma anche come occasioni da gol clamorose collezionate, entrando nella loro area con facilità. Purtroppo, però, abbiamo concesso loro due opportunità, in ripartenza, su due nostri errori di valutazione che li han fatti arrivare fino in porta, situazioni, indubbiamente,  sulle quali avremmo dovuto essere più bravi, ma noi abbiamo sbagliato l’anticipo e loro son partiti, ma comunque stati bravi a recuperarli. Ha fatto una bellissima parata Turk, ma tolto questo non abbiamo mai concesso nulla. Il rammarico è che avremmo dovuto essere più concreti noi davanti perché davvero abbiamo avuto tante palle che sono entrate in area, ma non siamo riuscite a metterle dentro. Tra l’altro, dopo 8′, siamo stati costretti a sostituire Napoletano, che purtroppo si era fatto male, ma che prima aveva fatto una bella azione servendo Stefancin che però non ha trovato il tempo giusto per calciare in porta. Al suo posto è entrato Luscietti e ha fatto molto bene, tipo nella ripresa quando in ripartenza si è trovato a tu per tu col portiere che è riuscito a deviargliela. Nel secondo tempo abbiamo creato un po’ meno, ma ci ha condizionato il dover giocare tanto tempo senza Cipolletti incorso nella doppia ammonizione, e così abbiamo un po’ dovuto cambiare l’assetto della squadra perché non avevamo centrali di difesa di ruolo e quindi abbiamo messo Radu in mezzo, El Ghazzouli terzino ed è rimasto in campo Casarini nonostante avesse un problema alla caviglia. Tra gli aspetti positivi il rientro in campo di Camara, che ha fatto due o tre giocate importanti fra cui una mettendo un bellissimo assist di tacco per Bocchialini. Pur in dieci per oltre mezzora, non abbiamo mai sofferto o rischiato, non solo riuscendo a restare in partita fino in fonda, ma anche provando a vincerla. La squadra si è mostrata matura nel gestire una gara che comunque ha avuto alto ritmo ed intensità, giocata su un campo pesante con avversari piuttosto fisici. Al di là del rimpianto per le occasioni mancate, siamo contenti della prestazione”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

PRIMAVERA 2, 2^ GIORNATA: BRESCIA-PARMA 0-0

1° TEMPO

2° TEMPO