Reggio Emilia, 17 gennaio 2021 – “Sto bene, è tutto ok. Siamo tutti dispiaciuti perché ci mancava veramente poco. Siamo arrabbiati, potevamo conquistare tre punti e invece ne portiamo a casa solo uno“. E’ questo il commento ai microfoni di DAZN di Juraj Kucka, centrocampista del Parma, dopo il pareggio conquistato oggi in casa del Sassuolo: “Dobbiamo guardare avanti, migliorare queste cose. Dobbiamo restare concentrati per 95-100 minuti, per tutta la durata della partita. Per chi gioca a calcio gli alibi non esistono. Stanco o no bisogna restare sempre lucidi, ognuno di noi – a partire da me – commette degli errori. Dobbiamo provare ad evitarli questi errori, riflettere se un calciatore può essere pericoloso o meno. Nel calcio succedono anche queste cose, andiamo avanti“.

Viste tutte le assenze è un periodo duro, dico la verità. Ma siamo noi, non c’è nessun’altro, e solamente noi possiamo uscire da questa situazione. Tutti insieme, uniti, dobbiamo lottare in ogni partita per uscire da questo momento duro. Il ritorno di D’Aversa? Questo è il calcio. Gli allenatori arrivano, vanno. Noi non possiamo farci niente. Sono decisioni del club, dobbiamo rispettarle e lavorare sul campo”.