Castelrotto, 19 luglio 2021 – Poco prima di scendere in campo per la sessione pomeridiana a Castelrotto, Daniele Iacoponi ha incontrato i giornalisti. Ecco le sue parole:

Quando è arrivata l’offerta del Parma ho accettato subito, per me è un onore essere qui, questa è una grande piazza e sono contentissimo. Lo scorso anno a quest’ora stavo passando dall’Eccellenza alla Serie D, poi ho fatto metà stagione all’Arezzo in Serie C e ora mi alleno con Buffon, ho fatto grandi passi. Le mi caratteristiche sono la velocità e il dribbling, sull’esterno riesco a saltare l’uomo, sono un destro che gioca a sinistra, ma posso giocare anche a destra o trequartista”

“Giocare nei dilettanti mi ha costruito come giocatore, anche se i compagni non hanno fatto grandi carriere hanno un’età grazie alla quale possono aiutarti e darti consigli, per me è stato fondamentale anche giocare su campi non proprio perfetti: mi sono fatto le ossa. Ho capito cosa vuol dire giocare in prima squadra, i difensori si fanno sentire. Il mio idolo è Totti, ma adesso penso solo al Parma. L’obiettivo è quello di esordire in Serie A”

“Con i compagni mi trovo bene, sono giocatori che hanno avuto carriere bellissime, li ammiro molto; sto facendo amicizia con quelli della mia età. Il Mister ha le idee molto chiare, sta a noi allenarci e concentrarci, così i risultati arriveranno. La tecnica è fondamentale, sono a disposizione del Mister, cerco di crescere il prima possibile per dare una mano alla squadra. La mia è una famiglia normalissima, sono molto felici, per loro sono un orgoglio e questa è la cosa più bella che ci possa essere”