Parma, 10 Settembre 2021 – La Società Parma Calcio 1913 è lieta di annunciare il raggiungimento di un’altra importante partnership per la stagione 2021/22. Si tratta dell’accordo stretto con Colser, che tornerà ad essere Shorts Partner della prima squadra maschile, dopo aver ricoperto questa qualifica per ben tre stagioni, dal 2015-16 al 2017-18.

Anche nella stagione appena conclusa, Colser, tra le più importanti realtà sul territorio nazionale nell’offerta dei multiservizi alle aziende sia pubbliche che private, è stata al fianco del club crociato in qualità di Top Partner. Una collaborazione quindi che prosegue già da diversi anni tramite una vasta gamma di servizi svolti presso lo stadio E. Tardini e il Centro sportivo di Collecchio. Servizi che vengono riconosciuti per innovazione, efficienza, responsabilità sociale e ambientale, basando così il duraturo rapporto con Parma Calcio anche e soprattutto sulla condivisione di valori comuni.

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato Jaap Kalma, Managing Director Corporate del Parma Calcio 1913 – di poter annunciare che Parma Calcio e Colser saranno di nuovo insieme non solo attraverso i servizi che l’azienda parmigiana fornisce al nostro club giorno dopo giorno, ma anche sui pantaloncini che i  nostri calciatori indosseranno nelle importanti sfide di questo campionato. È un altro accordo che testimonia il legame tra il club e il proprio territorio, cosa della quale andiamo particolarmente fieri. Con Colser condividiamo valori e obiettivi, e siamo felici di poter celebrare questo legame”.

“Con il Parma Calcio 1913, COLSER ha sempre condiviso vedute e valori rintracciabili in quel talento di fare squadra in ogni occasione – ha dichiarato Cristina Bazzini, Presidente del Gruppo Colser – Auroradomus – con complicità e determinazione. Una storica collaborazione che ci rende compagni di squadra anche sul campo, grazie ai servizi di soft facility offerti in questi anni, che ci consentono di creare nuove opportunità occupazionali. Ci siamo sentiti di mostrare, quindi, anche in questa occasione, il punto di vista di chi prova a sostenere con costanza il proprio territorio e le reti imprenditoriali e sociali che lo contraddistinguono. Una partnership che tocca oggi molti dei temi a cui siamo più legati: senso di cooperazione, sinergia col territorio e, non ultimo, il nostro welfare interno che consentirà a molti dei nostri soci e dipendenti di usufruire gratuitamente dei biglietti per andare allo stadio con i loro famigliari, cercando di tornare così ad una faticosamente riconquistata normalità.”