Parma, 21 febbraio 2022 – Sarà Pisa-Parma il prossimo impegno dei Crociati in programma domani alle 18.30 all’Arena Garibaldi. Vediamo statistiche e precedenti del match.

● Pisa e Parma si sono affrontate 15 volte in Serie B: sei vittorie dei toscani, quattro quelle dei ducali e cinque
pareggi, incluso quello nell’ultimo incontro.

● Dopo il pareggio nell’ultimo match disputato tra le due squadre, Pisa e Parma potrebbero impattare due
partite consecutive in Serie B per la prima volta nella loro storia.

● Il Pisa non ha trovato il successo in ciascuna delle ultime due sfide contro il Parma in Serie B, solo una volta
i toscani hanno registrato una striscia senza successi più lunga: tre nel 1948.

● Il Parma è andato a segno in tutti gli ultimi quattro match di Serie B contro il Pisa, i Crociati potrebbero trovare
la via della rete in cinque sfide consecutive contro i toscani per la prima volta nel torneo cadetto.

● Il Pisa è rimasto imbattuto in tutte e sette le partite casalinghe contro il Parma in Serie B (4V, 3N); dopo il
successo nell’ultimo match interno contro i Crociati, i toscani potrebbero ottenere due vittorie consecutive per
la prima volta dal 1980.

● Il Pisa non ha trovato il successo negli ultimi tre match giocati tra le mura amiche in Serie B, i toscani non
registrano una striscia così lunga senza vittorie dalla serie di cinque pareggi ottenuta tra febbraio e marzo
2021.

● Dopo aver perso l’ultima trasferta contro la Cremonese, il Parma potrebbe registrare due sconfitte esterne
consecutive in Serie B per la prima volta dal maggio 2018.

● Con 19 gol subiti in 24 gare, il Pisa è la miglior difesa nel campionato in corso; di contro, nessuna squadra
ha incassato più reti del Parma nei primi 15 minuti di gioco in questa Serie B: sette, al pari di Alessandria e
Cosenza.

● George Puscas, in gol nell’ultimo turno contro il Monza, potrebbe andare a segno, in due match consecutivi
di Serie B, per la prima volta da marzo 2019, quando vestiva la maglia del Palermo (tre in quel caso).

● Il Pisa è la vittima preferita di Gennaro Tutino in Serie B: quattro presenze e quattro gol contro i toscani nel
torneo cadetto; il classe ’96 ha ha messo lo zampino in ciascuna delle prime tre sfide del torneo cadetto
(con Empoli e Salernitana) contro la squadra nerazzurra, restando, però, a secco nel match di andata di
questo campionato.