Monza, 2 marzo 2022 – Al termine del match contro il Monza il commento di Enrico Delprato in sala stampa:

“C’è rammarico perchè sapevamo che affrontavamo una squadra forte, però quando riesci a tenere il risultato di 1-0 senza subire gol fino a due minuti dalla fine ovviamente speri di portarla a casa. È un buon pareggio che dobbiamo tramutare in entusiasmo perchè abbiamo dato continuità alla vittoria precedente facendo punti fuori casa, anche se ovviamente c’è un po’ di rammarico. Secondo me il primo tempo è stato abbastanza equilibrato, il possesso palla era più del Monza però abbiamo avuto diverse occasioni pure noi, mentre nel secondo tempo ci siamo schiacciati di più nella nostra metà campo pensando di difendere il risultato, avevamo difeso bene fino al 43′ poi purtroppo è arrivato il gol e abbiamo pareggiato la gara. La distanza dai playoff? Abbiamo due partite in casa, che sono importanti, però come ho detto prima dobbiamo dare continuità di risultati e di vittorie, il campionato di B è molto lungo e strano. Puoi vincere o perdere con tutti, noi dobbiamo pensare una partita alla volta e cercare di dare continuità e portare a casa il massimo da ogni partita, poi si vedrà. I giovani che abbiamo in squadra? Se sono qui al Parma è perchè sono validi e forti. Oggi avevamo molte assenze, magari possono pesare, ma i giovani lavorano moltissimo. Anch’io mi reputo un giovane, dobbiamo continuare a lavorare cercando di rubare il massimo dai compagni più esperti e continuare a lavorare con il Mister. Il salvataggio sulla linea? L’ho presa io. I giocatori più esperti? Sono la colonna portante di questa squadra. Oggi osservavo la formazione, la colonna centrale era formata da Buffon, Danilo e Vazquez, e avere una spina dorsale così esperta ti dà una grossa mano. Sono giocatori forti e sono bravissime persone che cercando di aiutarci come possono“.