Vicenza, 15 marzo 2022 – Al termine del match contro il Vicenza il commento di Gennaro Tutino in sala stampa:

“Al di là del gol, penso che tutta la squadra abbia fatto una partita importante, di sacrificio, in un campo molto difficile e contro una squadra che aveva bisogno di punti per salvarsi. Abbiamo dato dimostrazione di essere un gruppo compatto, in settimana qualcuno ha detto che il gruppo aveva mollato, ma non è così: non molleremo e anzi cercheremo di vincere le prossime otto partite perchè ci sono ancora 24 punti a disposizione, pensando partita per partita e onorando al massimo la maglia che indossiamo, che è molto importante. I playoff? Penso che arrivati a questo punto del campionato la classifica non dico che non dobbiamo guardarla, ma dobbiamo pensare partita per partita dando il massimo e cercando di vincere. Non sempre ottieni quello che vuoi, il calcio è così, noi dobbiamo dare il 101% di ciò che abbiamo e se ognuno di noi fa del suo meglio i risultati arriveranno. Sul gol subito mi sono accorto che Brosco aveva cercato la giocata. A inizio anno l’Associazione Italiana Arbitri viene a spiegarci le regole, mi sono ricordato di questa cosa e l’ho subito segnalata all’arbitro. A volte ci vuole anche un po’ di malizia. Il gol era regolare perchè ha provato la giocata, anche l’arbitro l’ha vista così dopo averla visionata al Var. Adesso arriva il Lecce, una squadra importante che lotta per vincere il campionato, noi siamo il Parma e giochiamo in casa, vogliamo i tre punti. Non dobbiamo avere paura di nessuno, perchè per me siamo una squadra forte. Non l’abbiamo sempre dimostrato, ma secondo me possiamo giocarcela e vincere con tutti, e se non stiamo sul pezzo com’è già successo puoi anche perdere con tutti. Sono però convinto però che se ognuno di noi dà il 101% partite che perderemo ce ne saranno poche”.