Colorno, 21 agosto 2022 – Il Parma Primavera, fresco vincitore della 54^ edizione del Torneo Città di Vignola, domenica 21 agosto 2022, allo stadio “Comunale” di Colorno (e in diretta streaming sul canale ufficiale YouTube Parma Calcio Settore Giovanile) ha proseguito il proprio percorso di preparazione pre-campionato, affrontando la 1^ Squadra del Colorno, club partecipante al campionato di Eccellenza (che nell’ultima stagione aveva sfiorato la promozione in Serie D, con alla guida l’attuale allenatore della Under 17 Crociata Mattia Bernardi). Il match è terminato con il punteggio finale di 2-2, con la squadra di Mister Cesare Beggi e del vice Lorenzo Piscina che nella ripresa, grazie al neo-entrato Mohamed Anas Haj (autore del tiro deviato in rete da Federico Toma al 12′ st e del gol al 32′ st) ha rimediato all’iniziale doppio svantaggio ad opera dei gialloverdi Lion Giovannini (31′) e Cristian Altinier (38′).

Nel primo tempo è il Parma a costruire, ma a segnare, capitalizzando al meglio gli unici episodi (al di là di una difficile parata del nuovo acquisto Paolo Raimondi, portiere scuola Inter classe 2005, al debutto in amichevole nella Under 19 gialloblù) sono i padroni di casa che al 31′ passano con Lion Giovannini, che con un bel tiro dal limite finalizza una delle diverse ripartenze costruite grazie alla tattica studiata da Mister Marco Piccioni (un fresco ex, avendo fatto parte dello staff di Mister Roberto D’Aversa, prima di assumere la carica di allenatore responsabile a Colorno) che lasciava ai ducali la possibilità di giocare fino ai 30 metri, ma stando chiusi, per poi cercare, appunto, di intercettare palla e ripartire. Nel primo tempo i gialloblù non sono riusciti ad adattarsi bene a questo tipo di gioco, essendo un po’ lenti nel muovere la palla, statici, facilitando, così, gli avversari nell’intercetto e ripartenza. Anche se il raddoppio, al 38′, di Cristian Altinier è nato da un errore in sede di costruzione dal basso. Al riposo, dunque, il parziale è penalizzante per il Parma sotto di due reti.

Nella ripresa lo staff tecnico cambia subito 4/11 dell’undici partente: la squadra, rispetto alla prima frazione, appare più intraprendente e mobile con Mohamed Anas Haj sugli scudi avendo favorito il primo gol, al 10′ st, con una palla messa in mezzo e deviata nella propria porta da Federico Toma.

Una ventina di minuti dopo, al 32′ st, sarà lo stesso numero 20 a siglare personalmente la rete del definitivo 2-2 da rapace con tocco sotto nell’area piccola, dopo palla non ben controllata dal numero 12 Qenan Bukova.

Questo, al termine, il commento di Mister Cesare Beggi:

“E’ stato un test molto indicativo. Noi continuiamo nel nostro percorso di crescita: sono abbastanza soddisfatto, abbiamo dato anche spazio a ragazzi che al Torneo di Vignola avevano giocato un po’ meno e così ho avuto modo di vederli e di conoscerli ancora un po’ di più, sono anche abbastanza soddisfatto del loro rendimento, quindi buone indicazioni, anche se chiaramente, dal punto di vista della conoscenza del gruppo sono un po’ più indietro, ma il loro atteggiamento era quello giusto, perché sanno che se vogliano trovare spazio in questo gruppo debbono comunque dare tutto negli allenamenti durante la settimana e penso che se lo faranno troveranno il loro spazio.

Quando, come oggi, giochi contro squadre mature che sanno difendersi basse e stare in campo in maniera adulta, può succedere di fare la partita, ma che poi segnino loro. Noi abbiamo attaccato tanto e sulle ripartenze ci hanno fatto male, ma lo sappiamo e penso che sia un difetto che credo ci porteremo avanti per gran parte della stagione ed è una cosa su cui dobbiamo iniziare a lavorare per provare a diminuire il numero delle ripartenze subite, anche se giocando in questo modo è inevitabile che qualcosa si possa concedere in questo senso, ma dobbiamo fare in modo che non succeda.

Un test come quello di oggi è molto istruttivo dal punto di vista della intensità, della forza fisica, del contrasto e anche del modo di fare le partite: possiamo vedere com’è il mondo dei grandi, i nostri ragazzi imparano molto da queste partite.

Oggi abbiamo fatto debuttare anche il nuovo portiere Paolo Raimondi, classe 2005, un ragazzo molto giovane: era giusto dargli spazio così impariamo un po’ a conoscerlo, fermo restando che Francesco Borriello, che è un altro classe 2005, sta facendo molto bene ed è anche nel giro della prima squadra, quindi oggi era giusto dargli spazio, così impariamo a conoscerlo. Ha un buon pedigree? Sì, certo, ma poi bisogna dimostrare sempre sul campo queste cose.

Di questa uscita sono contento, c’è da andare avanti, da migliorare tante cose: con il direttore stiamo valutando tutta la rosa a nostra disposizione, per vedere se sia il caso di intervenire con qualche innesto: saranno, appunto, i nostri dirigenti a fare questo tipo di valutazioni. 

Abbiamo altri quattro, tra amichevoli o allenamenti congiunti, in programma e vogliamo utilizzarli per organizzare bene la squadra, conoscere meglio tutti i nostri ragazzi per arrivare pronti al 10 settembre.”

AMICHEVOLE: COLORNO 1^ SQUADRA VS PARMA PRIMAVERA 2-2 / IL TABELLINO
Marcatori: 31′ Giovannini, 38′ Altinier, 10′ st Toma (autorete), 32′ st Haj

COLORNO – 1. Tommaso Corradi (30′ st 12. Qenan Bukova); 2. Giuseppe Zaccariello (1′ st 18. Francesco Manghi), 3. Federico Toma (30′ st 15. GianMarco Rizzi); 4. Boubacar Diaw, 5. Alessandro Bastrini (1′ st 13. Cataldo Minutolo), 6. Matteo Vincenzi (V. Cap., 24′ st 19. Modou Fall); 7. Lion Giovannini, 8. Enrico Morrone (24′ st 14. Angel Selva), 9. Cristian Altinier (1′ st 23. Andrea Ghirardi), 10. Milos Malivojevic (Cap., 30′ 16. Emin Yener), 11. Faye Bassiroli (1′ st 21. Gabriele Illari). Allenatore: Marco Piccioni
A disposizione: 17. Brando Marmiroli, 20. Felice Aversa

PARMA – 1. Paolo Raimondi; 2. Federico Motti (23′ st 14. Isaac Annan), 3. Frederik Flintholm Flex (1′ st 15. Antonello Vona); 4. Francesco Del Bello, 5. Federico Lorenzani (V. Cap.), 6. Ledjan Sahitaj; 7. Djoseph Bangala (1′ st 18. GianMarco Cavalca), 8. Damiano Basili (Cap., 29′ st 16. Fadiyl Adams Bandaogo), 9. Nicola Antognoni (1′ st 19. Giacomo Marconi), 10. Salvatore Ribaudo, 11. Emmanuel Hammond Tannor (1′ st 20. Mohamed Anas Haj). Allenatore: Cesare Beggi
A disposizione: 12. Francesco Borriello; 13. Simone Torri, 17. André Lopes Silva

Arbitro: Sig. Lorenzo Colombo della Sezione A.I.A. di Parma