Parma, 14 settembre 2022 – Le dichiarazioni del Presidente Kyle Krause, rilasciate ai media durante la conferenza stampa di presentazione del Managing Director Sport Julien Fournier.

Oggi è una giornata particolarmente entusiasmante. Ho l’orgoglio di introdurvi il nostro nuovo MDS, Julien Fournier. E il secondo motivo è perché abbiamo un leader del settore sport, credo che il settore sport sia in buone mani. Negli ultimi mesi ci siamo impegnati nella ricerca della persona giusta, qualcuno che potesse portare a Parma delle grandi idee per far ritornare la squadra come desideriamo, sono felice. Ne è valsa la pena questa lunga attesa, sarà ben ripagata.

Ho avuto modo di parlare con Fabio (Pecchia, ndr) e il team del Settore Sport per le loro esigenze del calciomercato. Il calciomercato si è concluso come desideravamo, abbiamo acquistato i calciatori necessari secondo quanto emerso dalle rilevazioni fatte dal mister. Avremmo potuto bloccare alcuni calciatori all’inizio della finestra di mercato, ma Fabio e il suo team avevano bisogno di fare alcune considerazioni prima di fare acquisti. Quindi, sì, sono contento del calciomercato. Ma il giudizio finale lo avremo a maggio quando la stagione si chiuderà. Se guardate come gioca Fabio, i giocatori tendono ad adattarsi in base alle esigenze della partita. Quindi diciamo che è una formazione fluida e in grado di adattarsi durante la partita stessa, anche in vista degli ultimi due infortuni questa è una caratteristica importante.

Ci piacerebbe vincere ogni singola partita in campionato. Guardando alla situazione attuale, abbiamo perso solo un match. Quindi eviterei di definire la nostra situazione orribile o preoccupante. Ovviamente ci piacerebbe occupare una posizione in classifica più alta ad oggi, ma abbiamo avuto solo un’unica sconfitta. Se guardiamo i calciatori e il gioco proposto, le migliorie sono abbastanza evidenti e sono soddisfatto dal lavoro di Fabio e del suo team. Il Parma oggi comunque ha un gioco che diverte e che porta frutti.

Sicuramente la coerenza è un fattore importante, una leadership coerente e costante produce risultati positivi. Ciò che è fondamentale è avere le persone giuste nei ruoli giusti. Solo questo cambiamento produce effetti positivi. Nell’ultima partita dei 15 giocatori alternati in campo, 11 erano quelli della scorsa stagione. Il che rappresenta un elemento di coerenza rispetto al passato, un elemento coerente e coeso a cui si aggiungono dei calciatori nuovi che possono portare un cambiamento positivo. L’ingresso di Julien (Fournier, ndr) e Luca (Martines, ndr) come in posizione di leadership contribuirà a creare un elemento di coerenza che produrrà effetti positivi per le prossime stagioni.

Scegliere un leader per una società come il Parma Calcio, sicuramente ha richiesto il guardare alla persona giusta. Dovevamo scegliere una persona giusta e per questo c’è voluto tempo. Sono rimasto profondamente colpito dai profili di grande talento che erano interessati al ruolo di MDS. E la scelta è ricaduta su Julien perché basta guardare il suo curriculum, costellata da successi a livelli alti per ciò che ha fatto con la prima squadra. Ma poi anche una grande apertura mentale mirata e volta al successo. Sono due fattori chiave per la nostra scelta

L’entusiasmo dei tifosi? Sapete che dopo che ho acquistato il Parma Calcio abbiamo dovuto gestire tutte le questioni negative della pandemia, che ci hanno tenuto lontano dalla tifoseria e dal nostro popolo. Le attività sono state purtroppo limitate. E io vivo e sento il Parma Calcio come una società per i tifosi. Sono il Presidente ma sono fortemente interessato al coinvolgimento dei tifosi. E’ nostra cura fare il meglio per i tifosi, ci piacerebbe renderli partecipi e farli sentire vicini alla società. Purtroppo la pandemia ci ha limitato molto, ma vogliamo recuperare il terreno perso e abbiamo già cominciato a fare delle attività in questo senso”.