Roma, 10 ottobre 2022 – Le dichiarazioni del nostro allenatore Fabio Pecchia, al termine della premiazione “Scopigno e Pulici” nella Sala d’Onore del Coni a Roma con i giornalisti.

Sono proiettato sul Parma. L’analisi del campionato di B? E’ una Serie B ancora più competitiva, quella che è la caratteristica di un campionato imprevedibile, campionato in cui può succedere di tutto. Non si possono fare dei pronostici, all’inizio della stagione si può pensare qualcosa ma poi il campo smentisce tutto. E tante squadre di livello, sarà avvincente fino alla fine come lo è stato l’anno scorso, perché anche l’anno scorso alla fine non c’era un verdetto definitivo. E quest’anno ci sono tante squadre che possono giocarsi il primo posto.

Bob (Inglese, ndr) è un calciatore forte, per quello che ho visto deve solo continuare a fare quello che sa fare. Il Parma è sulla buona strada, una squadra con tanti giovani e una politica marcata del Club, chiara ed evidente. Noi dobbiamo cercare di portare avanti, almeno per quello che è il mio compito, la crescita dei giocatori da un punto di vista tecnico e sportivo. E la presenza in squadra, come Bob o come Gigi, di calciatori più esperti, è importante per far crescere e migliorare ogni singolo giocatore“.