Venezia, 26 dicembre 2022 – Due gol di Franco Vazquez, un grande predominio e una serie di occasioni da gol. Il Venezia sfrutta due disattenzioni e riesce a recuperare una partita che avrebbe dovuto avere un solo risultato. I Crociati sono partiti forte e Joronen al 33′ si deve superare per salvare su Man che riprende e trova sulla sua strada il ginocchio di un difensore sulla linea di porta. Allo scadere, Sohm si procura un calcio di rigore per aver anticipato Tessmann: dal dischetto Vazquez è implacabile. Si riparte ed arriva subito il bis sotto la curva dei 428 tifosi crociati: Sohm lancia in area di tacco Franco, aggiramento su Joronen e pallonetto sopraffino. E’ il 50′. Ci prova Bernabé (tiro centrale alto), accorcia su una respinta di Chichizola (bravo su Pierini) Pohjanpalo, poi al 77′ la palla per chiudere il match capita a Man: Tutino scivola in area e con una giravolta serve di tacco Dennis, conclusione di prima che Joronen salva all’incrocio. Pierini, dopo un tiro sbagliato, pareggia, ma al 93′ è Oosterwolde che di testa non trova la deviazione vincenze: Joronen si accartoccia e salva sulla riga. Era l’ultima del girone di andata, chiusa con non pochi rimpianti.

VENEZIA-PARMA 2-2
Marcatori:
45′ (rig.) e 50′ Vazquez, 70′ Pohjanpalo, 82′ Pierini

VENEZIA (3-5-2)
Joronen; Svoboda, Ceppitelli (64′ Pierini), Ceccaroni; Zampano, Crnigoj (74′ Cuisance), Tessmann, Andersen (46′ Busio), Haps (74′ Candela); Pohjanpalo, Johnsen (63′ Novakovich).
A disposizione: Maenpaa, Bertinato, Modolo, Fiordilino, Zabala, St Clair.
Allenatore: Paolo Vanoli

PARMA (4-3-3)
Chichizola; Delprato, Valenti, Osorio, Oosterwolde; Juric, Bernabé (79′ Camara), Sohm (57′ Estévez); Man (79′ Benedyczak), Vazquez, Tutino (79′ Bonny).
A disposizione: Corvi, Borriello, Balogh, Romagnoli, Hainaut, Coulibaly, Circati, Zagaritis.
Allenatore: Antonio Porta (squalificato Fabio Pecchia)

Arbitro: Minelli di Varese
Assistenti: Bresmes, Capaldo
Quarto Uomo: Perenzoni
VAR: Aureliano AVAR: Baroni

Ammoniti: Andersen, Tessmann, Delprato, Estévez, Camara
Angoli: 2-9
Recupero: 2′ – 5′