Milano, 10 gennaio 2023 – Un sogno bellissimo durato 110′, fino alla rete di Acerbi. Una partita disputata alla perfezione dai Crociati, figlia di grande determinazione e forza contro un avversario, l’Inter, di assoluto valore tecnico. Al 90′ finisce 1-1. Ed era cominciata così. Con una grande prova nei primi 45 minuti, dopo che al 3′ Vazquez si era trovato solo davanti a Onana e ha calciato in diagonale ma leggibile. Poi il gol al 39′: filtrante di Bernabé, tacco di Sohm e destro al volo all’incrocio dei pali di Juric. E’ una rete pazzesca. I Crociati, sostenuti a gran voce da 1.536 tifosi, reggono l’urto fino all’88. Una palla in area sporcata con conclusione di Lautaro Martinez deviata appena da Osorio. Resta alla fine una prestazione maiuscola, un’altra, in questa stagione. Stavolta in Coppa Italia. E restano gli applausi per i nostri straordinari tifosi.

INTER-PARMA 2-1 dopo 120′
Marcatori:
39′ Juric, 88′ Martinez, 110′ Acerbi

INTER (3-5-2)
Onana; D’Ambrosio (81′ Acerbi), De Vrij, Bastoni (66′ Dimarco); Dumfries (67′ Bellanova), Gagliardini, Asllani, Mkhitaryan (67′ Dzeko), Gosens (81′ Darmian); Correa (113′ Skriniar), Martinez.
A disposizione: Cordaz, Brazao, Curatolo, Carboni, Zanotti, Fontanarosa, Kamate, Stankovic.
Allenatore: Simone Inzaghi

PARMA (4-3-3)
Buffon; Delprato, Balogh, Osorio, Valenti (106′ Circati); Sohm (81′ Mihaila), Bernabé (81′ Hainaut), Estévez (74′ Camara); Man (26′ Juric), Vazquez, Benedyczak (74′ Inglese).
A disposizione: Chichizola, Corvi, Charpentier, Tutino, Bonny, Ansaldi, Coulibaly.
Allenatore: Fabio Pecchia

Arbitro: Prontera di Bologna
Assistenti: Carbone, Giallatini
Quarto Uomo: Ghersini
VAR: Marini AVAR: Longo

Ammoniti: Bernabé, Camara, Dimarco
Angoli: 13-4
Recupero: 2′ – 4′ (supplementare 1°: 0′ – supplementare 2°: 2′)