Noceto,12 febbraio 2022 – 4^ Giornata del Girone di Ritorno del Campionato Primavera 1 Femminile, sul campo “1” misto in erba naturale del complesso sportivo “Il Noce”, a Noceto, domenica 12 febbraio 2023, il Parma è superato dalla Roma 1-3.

La squadra di Mister Ilenia Nicoli interpreta nel modo migliore la tipologia ideale di gara per quando ci si trova ad affrontare un avversario forte e di rango quale è la Roma, ossia, mettendoci agonismo ed aggressività: ne viene fuori un match davvero combattuto e il passivo finale non rispecchia la prestazione delle Crociate che ci hanno messo tutto quello che avevano dentro, con grande determinazione.

E il vantaggio al 17′ non solo non è casuale, ma la riprova del valore delle Crociate: Marika Gregis recupera palla al limite dell’area, dribbla il difensore e serve Sara Iardino, la quale, con un preciso tiro in diagonale, insacca a rete (1-0).

Al 35′ nuova spettacolare conclusione di Marika Gregis che di poco sfiora il sette. Gol mancato, gol subito: passa un minuto e, nel ribaltamento di fronte, la Roma pareggia. Imbucata sulla fascia destra, cross rasoterra in mezzo all’area, Linda Montesi anticipa tutti e segna l’1-1. Punteggio con in quale si chiuderà il primo tempo.

Anche nella ripresa la partita resta molto equilibrata: con le gialloblù che recuperano bene palla, eseguono buona pressione, senza tirarsi indietro nella lotta sulle palle sporche, sulle quali, anzi, arrivano più convinte delle titolate avversarie. Unico difetto, l’imprecisione negli ultimi metri: alcune occasioni determinanti avrebbero potuto esser meglio sfruttate in sede di ultimo passaggio.

Al 26′ st il portiere Giulia Zaghini si supera su un gran tiro di Capitan Mariagrazia Petrara. Al 33′ st le ospiti la capovolgono: un velenoso diagonale Sofia Testa da dentro l’area vale l’1-2. Al 45′ st rete fotocopia, ma dall’altro lato di Giulia Grossi: un 1-3 troppo pesante per le Crociate da lodarsi per l’atteggiamento tenuto per tutta la gara.

In classifica le gialloblù, ferme a quota 12, precedono il solo Tavagnacco, che si avvicina (11) dopo la vittoria 2-1 nello scontro diretto con la Fiorentina che resta a quota 14, sempre in compagnia del Napoli (battuto in casa 1-5 dal Milan) ed ora anche del San Marino che ha pareggiato 1-1 col Sassuolo (16). Battuta d’arresto anche per l’Hellas Verona (18) sconfitto 5-1 dalla Juventus.